/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 14 luglio 2020, 10:16

Prime anticipazioni sul programma di "Un libro per l'estate" a Finale Ligure (VIDEOintervista)

Una edizione del venticinquennale comunque di altissimo livello nonostante sia stata organizzato dopo le insidie del Coronavirus

Immagine di repertorio di una passata edizione di "Un libro per l'estate"

Immagine di repertorio di una passata edizione di "Un libro per l'estate"

Claudio Vercelli e le sue ricostruzioni di alcuni tra i più importanti fatti bellici del Novecento, la giallista Cristina Rava, che con i suoi romanzi è una presenza fissa dell’estate in Liguria, la violoncellista Alice Cappagli, musicista del Teatro alla Scala, che fonde narrazione e vissuto artistico, Lorenzo Soave che ci descrive le arti figurative come se fossero un film carico di tensione, e poi ancora le analisi politiche di Gian Antonio Stella, critico osservatore dei fenomeni sociali del nostro tempo… Questi sono solo alcuni dei protagonisti di “Un libro per l’estate” che, con i suoi 25 anni di storia è una delle rassegne culturali più longeve della nostra regione.

L’associazione culturale Centofiori Eventi di Finale Ligure, presieduta da Stefano Sancio, di certo avrebbe voluto un venticinquennale degno di essere ricordato, con le giuste celebrazioni e con il dovuto rispetto che un programma di questo livello merita. Ma il Coronavirus, come si dice in questi casi, “ci ha messo lo zampino”.

Purtroppo le spiacevoli circostanze hanno imposto una correzione del tiro su più punti: non i consueti 30 o 40 appuntamenti come ogni estate da tanti anni a questa parte, ma comunque un bel calendario ricco e variegato con circa una quindicina di grandi nomi della saggistica e della narrativa; non le tradizionali e suggestive location sul mare, a Varigotti, in piazzale Buraggi a Finalmarina, o davanti alla Basilica di San Giovanni Battista, ma comunque una sede di tutto rispetto, con gli incontri programmati nel suggestivo Chiostro del complesso di Santa Caterina a Finalborgo. Insomma: non ci si può comunque lamentare, “Un libro per l’estate” va avanti e riesce a farlo nel migliore dei modi. Rispetto a tanti appuntamenti cancellati per quest’anno in Liguria, è già un buon risultato.

Si comincia domani, 15 luglio, come già annunciato su Savonanews (leggi i dettagli QUI) con Andrea Galli e il suo “Sicario”, basato su una storia vera. Il calendario completo e dettagliato sarà reso noto in concomitanza con le prossime date.

Di questa edizione di “Un libro per l’estate” parliamo nella videointervista con l’ideatore e curatore Stefano Sancio.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium