/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 27 luglio 2020, 14:43

Altare, chiusura scuola media: la minoranza interroga il sindaco: "Scelta folle"

La giunta Briano ha manifestato la volontà di unire tutti gli studenti nell'edificio 'Aldo Capasso', già sede di elementari e materne

Altare, chiusura scuola media: la minoranza interroga il sindaco: "Scelta folle"

Il gruppo di minoranza "Altare, mi piace" ha depositato nei giorni scorsi quattro interrogazioni: chiusura scuole medie, campo sportivo "Fornaciari", piano sfalci e lavori sulla fibra. 

"L'amministrazione comunale ha espresso la volontà di chiudere la scuola media (sia per una questione di costi, sia per effettuare alcuni lavori) e unire tutti gli studenti nell'edificio 'Aldo Capasso', già sede di elementari e materne - spiegano i consiglieri Giuseppe Grisolia, Eleonora Caruso e Gianluca Varacalli - Come minoranza non siamo per niente d'accordo. La riteniamo una scelta folle sia per la differenza di età, sia tenuto conto anche della grave situazione che abbiamo vissuto nei mesi scorsi a causa dell'emergenza legata al Covid-19". 

"Per quanto riguarda il campo sportivo - aggiungono - attraverso le cosiddette 'voci di popolo', siamo venuti a conoscenza del fatto che nella pausa estiva dovrebbero iniziare i lavori per la posa del manto in erba naturale. Come minoranza chiediamo al sindaco le modalità, i costi e le tempistiche". 

Sul piano sfalci, la minoranza interroga il primo cittadino in merito all'attuale evoluzione organizzativa: "Il territorio altarese è caratterizzato dalla presenza di numerose vie, piazze, salite, aiuole, nonché da giardini. Molto spesso tali luoghi sono soggetti alla crescita di erbe infestanti e in particolare di erba vetriola (Parietaria officinalis) che può causare reazioni allergiche. Lo sfalcio viene comunemente percepito come uno dei principali fattori di vivibilità. Osservato che alle dipendenze del comune non vi è nessun operaio che possa svolgere questa attività, siamo a chiedere delucidazioni in merito". 

Infine l'interpellanza sui lavori della fibra attualmente in corso sul territorio comunale: "Altare è estremamente trafficata da veicoli soprattutto quando vi è la chiusura della strada provinciale e dell'autostrada. Lo scorso 5 giugno è avvenuta una fuga di gas. L'11 giugno si è verificata anche l'esplosione di un tombino. I vigili del fuoco intervenuti sul posto, in via precauzionale, hanno provveduto all'evacuazione dei locali limitrofi. Inoltre, la strada su tutto il territorio comunale non è stata ripristinata a regola d'arte come da regolamento. Al sindaco siamo a chiedere le ragioni che hanno portato all'esplosione del tombino e alla fuga di gas. E con quali termini l'azienda che svolge i lavori sulla fibra ripristinerà l'asfalto" concludono i consiglieri Giuseppe Grisolia, Eleonora Caruso e Gianluca Varacalli. 

Graziano De Valle

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium