/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 04 agosto 2020, 12:28

Albissola, partito il cantiere per la riqualificazione del parco Puccio (FOTO)

Il nuovo parco diventerà una palestra a cielo aperto dotata di attrezzi ginnici e anche di una piccola libreria pubblica per dare la possibilità ai cittadini di socializzare,trascorrere il loro tempo libero in relax oppure di svolgere attività fisica a costo zero

Albissola, partito il cantiere per la riqualificazione del parco Puccio (FOTO)

In data odierna il sindaco di Albissola Marina Gianluca Nasuti insieme all'assessore Luigi Silvestro che sovrintende l’intervento, hanno eseguito un sopralluogo al cantiere attivato da alcuni giorni per i lavori di valorizzazione e riqualificazione ambientale e paesaggistica dell’ex Parco Puccio.                       

"Il Puccio è  uno storico giardino di grande qualità naturalistica, di medie dimensioni con una superficie di circa 1160 mq., posto al termine della storica Via Repetto subito dopo Villa Astoria e che rappresenta il limite naturalistico verso ponente della vecchia edificazione di Albissola Marina - spiega l'assessore Silvestro - Il parco Puccio a causa del degrado delle strutture, già da parecchi anni ha perso la sua storica funzione di luogo di relax e di svago per i cittadini.

"Pertanto l’Amministrazione comunale, in continuità e a completamento del Piano di Restyling delle Aree Verdi Attrezzate Comunali che ha già visto realizzare negli anni scorsi, le riqualificazioni del Parco Faraggiana e del Giardino del Sole, si propone con questo intervento di ristrutturazione, di riqualificare il parco per ampliare il suo utilizzo a più fasce di età e di interesse, introducendo nuovi stimoli, rigenerando la qualità dello spazio, attraverso la sostituzione degli arredi oramai degradati e l’inserimento di usi differenti, ampliando così le possibilità di utilizzo del parco a più generazioni" prosegue. 

"L’intervento di riqualificazione e di valorizzazione del “Puccio” prevede la sua trasformazione in una vera e propria “Palestra a cielo aperto” con anche una piccola libreria pubblica, una sorta di “Little Libraries Free” diffuse ormai in tutto il mondo e che sono sostanzialmente delle piccole biblioteche installate nei parchi in cui i passanti prendono e portano libri. Insomma uno spazio verde e attrezzato completamente dedicato alla cura del corpo e della mente messo a disposizione di tutti i cittadini". 

"In sintesi andremo a realizzare un’area per lo sport all’aperto di nuova concezione, dotata di attrezzature sportive per uso esterno; sono previste 5 postazioni con attrezzi per l’outdoor fitness, più una grande struttura “calisthenics” completamente dedicata all’allenamento funzionale e agli esercizi per il corpo libero all’aperto, dotata di spalliere e maniglie per presa, sbarre varie, panca reclinata. A completamento del nuovo playground, l‘attuale piastra in cemento all’interno del Parco verrà trasformata, mantenendone la forma, in una deck in legno adatta alla meditazione, alla ginnastica, allo stretching e allo yoga. Sarà installato anche un tavolo da ping pong in cemento". 

"Il volume dei servizi igienici esistente, verrà recuperato e ristrutturato, mentre in una sua parte verrà ricavato uno spazio per ospitare la piccola biblioteca pubblica per lo scambio libri (“book sharing”). Inoltre per arricchire l’uso del “book sharing”, saranno inserite piccole casette “nicchie” dove potersi sedere a leggere, protetti e all’ombra; si tratta di piccoli elementi iconici colorati, che diventeranno una sorta di immagine di riferimento del parco stesso" continua. 

"I lavori di restyling prevedono anche la sostituzione di tutti gli arredi urbani esistenti e degradati, nuovi impianti elettrici e della pubblica illuminazione, la messa in opera di un impianto di videosorveglianza sia per l’interno che per l’ingresso dell’area, la predisposizione per l’apertura automatizzata del cancello di ingresso. Tutti i nuovi servizi e spazi saranno accessibili a tutte le persone diversamente abili".                                                                                          

Previsto anche l’inserimento di un elemento ceramico-artistico prodotto ad Albissola, per arredare l’aiuola di ingresso al Parco, rafforzando così da un lato l’immagine di ingresso del Parco Puccio sulla storica Via Repetto e dall’altro lato promuovere la tradizione locale della lavorazione della ceramica artistica e artigianale identitaria della nostra cittadina. I lavori di valorizzazione e Riqualificazione Ambientale e Paesaggistica di Parco Puccio sono stati affidati tamite gara d’appalto, alla ditta Giustiniana S.r.l. di Gavi (AL) per un importo pari a c.a. 73 mila euro oltre IVA

La Progettazione e Direzione Lavori sono state  affidate allo Studio Albissolese "Gianluca Peluffo & Partners". I termini di esecuzione dei lavori sono stabiliti in gg. 90 dalla consegna dei lavori - conclude - Con questo intervento di valorizzazione e riqualificazione, restituiremo al Parco Puccio la sua funzione di cuore verde pulsante della vita sociale del centro storico, restituendo alla città uno spazio verde attrezzato curato e fruibile a disposizione di tutti, cittadini e vacanzieri.

 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium