/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 19 ottobre 2020, 18:01

Incendio al relais "Il Casale" di Tovo San Giacomo: intervento dei Vigili del fuoco in corso

Non ancora chiare le cause del rogo. Sul posto una squadra dal distaccamento di Finale insieme ai sanitari di Pietra Soccorso e ai Carabinieri. Il sindaco Oddo: "Auguro a tutti di potersi rialzare velocemente da questa brutta vicenda"

Incendio al relais "Il Casale" di Tovo San Giacomo: intervento dei Vigili del fuoco in corso

Una densa coltre di fumo sollevatasi, parrebbe, da una cabina riservata ai massaggi che in breve tempo ha circondato il tetto dell'edificio risultando facilmente visibile anche da lontano si è scatenata nel tardo pomeriggio di oggi, 19 ottobre, intorno alle 17.30 dal relais "Il Casale" di Bardino, nel Comune di Tovo San Giacomo.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco del distaccamento di Finale per sedare le fiamme, sviluppatesi per cause non chiare, gli uomini dei Carabinieri e il personale di Pietra Soccorso in supporto, anche se non si registrano intossicati o ustionati. 

Dopo aver sedato le fiamme i pompieri hanno provveduto a bonificare la zona. Risultano danneggiate due stanze, quella in cui si è sviluppato il rogo e quella affianco.

"Ora la situazione è sotto controllo, non ci sarebbero feriti, ma danni alle cose: grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell’Ordine l’incendio è stato contenuto anche se i danni sembrano purtroppo ingenti" ha scritto sul proprio profilo Facebook il sindaco di Tovo San Giacomo, Alessandro Oddo.

"Mi sono messo in contatto con Marcello Lombardo e suo figlio Simone - ha proseguito il primo cittadino - che ovviamente sono scossi da quanto è accaduto. Il Casale è un complesso turistico di eccellenza del nostro territorio, conosciuto e rinomato: al momento auguro a tutti di potersi rialzare velocemente da questa brutta vicenda".

"Il 2020 è un anno terribile e per le strutture ricettive, come per tutte le attività collegate al turismo, forse ancora di più: una stagione dimezzata, senza il turismo estero, con la necessità di rimanere a galla facendo forza solo sulla domanda italiana. Il Casale era aperto ed aveva ospiti: la sua fama travalicava i confini regionali ed era meta di un turismo che apprezzava la sua spa, la piscina con vista sulla valle, la raffinatezza degli ambienti... questo incendio, in questo periodo funesto, è una vera e propria mazzata" ha concluso Oddo.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium