/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 novembre 2020, 07:45

"Io sono Vera", anteprima speciale al Torino Film Festival per il film girato tra pietrese e finalese

Nel cast anche l'attore pietrese Manuel Zicarelli e le giovanissime Caterina Bussa, Sofia Calli e Kwitchoua Tiokou Maria Costanza provenienti dalla Compagnia teatrale del Barone Rampante di Borgio Verezzi

"Io sono Vera", anteprima speciale al Torino Film Festival per il film girato tra pietrese e finalese

Sarà il prestigioso Torino Film Festival a rappresentare la vetrina dell'anteprima speciale di "Io sono Vera" ("Vera de Verdad"), film firmato dal noto regista Beniamino Catena e girato per larga parte in diverse zone della nostra riviera (leggi QUI).

Il primo appuntamento ufficiale con il lungometraggio, che durante la 38esima edizione della rassegna torinese verrà presentato fuori concorso, è fissato per domenica 22 novembre e l'opera sarà disponibile sulla piattaforma online Mymovies.it a partire dalle 14.00 fino alle 14.00 di martedì 24 novembre.

Nel cast nomi importanti del mondo del cinema, come ad esempio Marta Gastini, Anita Caprioli, Davide Iacopini e Paolo Pierobon, ma non solo: in "Io sono Vera" reciteranno anche diversi talenti a km zero quali Manuel Zicarelli, attore pietrese classe '87 che può vantare già un curriculum di tutto rispetto, e alcune giovani promesse provenienti dalla Compagnia teatrale del Barone Rampante di Borgio Verezzi guidata dalla professoressa Marcella Rembado. Parliamo di Caterina Bussa, (classe 2005) che ricoprirà il ruolo di Vera, la protagonista, da bambina, Sofia Calli e Kwitchoua Tiokou Maria Costanza. Un tris di giovani assi capaci di emergere tra i quasi trecento partecipanti al casting indetto a Pietra Ligure nelle giornate del 15 e 16 luglio 2019.

La trama del film si sviluppa attorno alla storia di Vera Melis, una ragazzina di undici anni appassionata di astronomia, che scompare misteriosamente sulla costa ligure mentre sta spargendo al vento le ceneri del suo amato cane. Due anni dopo ritorna a casa senza ricordarsi nulla della sua vita passata. I genitori sono sconvolti ma l'esame del dna conferma che si tratta proprio di lei. Con il tempo i ricordi inizieranno a riaffiorare e la ragazza si renderà conto di aver vissuto la vita di Elías, un vigilante dell'osservatorio astronomico Alma, in Cile. Elías, clinicamente morto per infarto, si risvegliò proprio nello stesso momento in cui Vera svanì nel nulla.

Alcune scene della pellicola, patrocinata dalla Genova Liguria Film Commission e prodotta dalla Macaia Film dell'attore e regista Simone Gandolfo, sono state girate a Pietra Ligure (ad esempio in alcune aree del Santa Corona e nell'edificio ex hotel Royal) ma anche a Borgio Verezzi e Finale Ligure. L'opera è stata poi conclusa a San Pedro de Atacama, in Cile: terra di Atomica, casa coproduttrice di "Io sono Vera".

Il primo trailer:

Roberto Vassallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium