/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 novembre 2020, 11:48

Valorizzazione di Palazzo della Rovere a Savona, il comune punta alla partecipazione ad un avviso del Consiglio dei Ministri da 20 milioni di euro

Approvata la proposta progettuale dalla Giunta, entro il 25 novembre il gruppo di lavoro costituito dal sindaco dovrà presentare il progetto

Valorizzazione di Palazzo della Rovere a Savona, il comune punta alla partecipazione ad un avviso del Consiglio dei Ministri da 20 milioni di euro

"Ho sottoposto alla Giunta, che l'ha approvata, una proposta progettuale per l'ulteriore valorizzazione di Palazzo della Rovere nell'ambito dell'avviso Italia City Branding 2020, volto ad individuare 20 Città con le quali elaborare piani di investimento per potenziare le attrattive delle città italiane puntando a sviluppare un brand cittadino" .

Queste le parole del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio dopo la riunione di Giunta dove, con l'approvazione della proposta di progetto, verrà dato il via alla candidatura, che deve essere presentata entro il 25 novembre, creando un apposito gruppo di lavoro.

L'obiettivo principale dell'iniziativa nata da InvestItalia del Consiglio dei Ministri, è quello di cofinanziare la progettazione definitiva esecutiva, incluse le valutazioni di carattere ambientale, finalizzata alla realizzazione di investimenti infrastrutturali da realizzare in tempi rapidi, affiancando i soggetti beneficiari nell'accelerazione degli interventi e nell'attuazione dei piani di investimento, promuovendo l'attrazione di ulteriori investimenti pubblici e/o privati attraverso la valorizzazione dell'intervento realizzato.

La dotazione complessiva è di 20 milioni di euro ed al momento della presentazione della domanda, viene richiesto al comune capoluogo partecipante una partecipazione pari al 10% delle spese per le quali si richiede il finanziamento.

L'amministrazione savonese ha quindi deciso di puntare sull'edificio progettato dall'architetto Giuliano Da Sangallo, realizzato nel 1495, per conto del Cardinale Giuliano Della Rovere.

Palazzo della Rovere è stato interessato, dagli anni '90 fino ai primi anni 2000, da un importante ciclo di restauri, effettuati con fondi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dall'agenzia del Demanio e la Soprintendenza.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium