/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 01 dicembre 2020, 10:20

Vado al buio sull'Aurelia, il sindaco risponde all'interrogazione della minoranza: "Stiamo lavorando per far diventare i punti luce comunali"

Memoria e Futuro aveva segnalato all'amministrazione l'assenza di illuminazione e il comune ha risposto che in più occasioni sono state fatte segnalazioni ad Enel Sole

Vado al buio sull'Aurelia, il sindaco risponde all'interrogazione della minoranza: "Stiamo lavorando per far diventare i punti luce comunali"

Manca l'illuminazione pubblica sulla via Aurelia a Vado soprattutto nei pressi degli attraversamenti pedonali e in via Maestri del Lavoro e il gruppo consiliare di minoranza "Memoria e futuro" presenta in consiglio comunale un'interrogazione al sindaco Monica Giuliano. 

Il comune ha specificato, nella risposta letta dalla prima cittadina ieri nel parlamentino vadese che sono state effettuate diverse segnalazioni ad Enel Sole da parte della polizia locale, il settore lavori pubblici e gli amministratori soprattutto sull'assenza sull'Aurelia dei punti luce.

Per quanto riguarda via Maestri del Lavoro era presente solo un punto luce, al momento rimosso e che a breve ne verranno installati 13.

"E' da notare come le segnalazioni complessive sul sistema dell'illuminazione pubblica (anche in altre zone del territorio comunale) sono in numero inferiore rispetto agli anni passati, anche tenuto contro del fatto che l'emergenza epidemiologica da Codiv-19 ha, da un lato, orientato gli sforzi del personale comunale alla gestione di attività urgenti connesse alla gestione dell'emergenza e, dall'altro ha sensibilmente ridotto la presenza dei cittadini, fondamentali "sentinelle" nell'evidenziare problematiche manutentive, soprattutto nelle ore serali. Infine occorre ricordare che nel periodo di più severo lock down imposto dal governo, le attività manutentive sono state ridotte a quelle considerate emergenziali (autorizzate espressamente dalla prefettura), come evidenziato anche dalle due note allegate che Enel sole ha inviato a tutte le amministrazioni comunali in cui gestisce l'illuminazione pubblica" ha spiegato il sindaco.

Il comune sta comunque portando avanti il procedimento per il passaggio in proprietà al comune di tutti gli impianti di illuminazione e una volta espletate tutte le procedure del caso potranno procedere all'affidamento portando avanti l'obiettivo dell'efficientamento energetico.

Il gruppo consiliare, tramite la consigliere Elisa Spingardi, ha risposto al sindaco specificando che "ad oggi, la problematica relativa all'illuminazione pubblica non funzionante sulla Via Aurelia, nel tratto segnalato e compreso tra l'Area Camper e la Piazza Corradini, non sia ancora stata risolta. A parte un primo momento (coincidente con il periodo successivo al deposito dell'inter-rogazione) in cui solo 4 o 5 lampade (relative a diversi punti luce siti ai margini della sede stradale lato mare) non erano funzionanti, da sabato 28 novembre l'intero tratto stradale è nuovamente al buio , cosi come già accaduto nei mesi di settembre e ottobre".

"Anche l'illuminazione dei tre attraversamenti pedonali siti nel predetto tratto stradale è nuovamente non funzionante, con tutti i rischi che ne conseguono. E' evidente che la situazione necessiti di particolare attenzione per ovviare al nocumento arrecato alla cittadinanza e agli utenti della strada in generale. Preso atto che l'Amministrazione comunale non intende effettuare interventi di manutenzione straordinaria che potrebbero mutare il valore degli impianti di illuminazione oggetto di riscatto, si rammenta che il Sindaco, quale Ufficiale di Governo, è garante della sicurezza pubblica" concludono da Memoria e Futuro.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium