/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 24 dicembre 2020, 14:35

Natale a Calizzano: dal comune un piccolo regalo a volontari, operatori casa di riposo e bambini

Gli auguri del primo cittadino Olivieri

Natale a Calizzano: dal comune un piccolo regalo a volontari, operatori casa di riposo e bambini

"Quest’anno si rischia di essere banali a dire che saranno delle festività natalizie “un po' diverse”, ma è così. E purtroppo, nel contesto complessivo della pandemia sanitaria mondiale, lo saranno in particolare per la nostra piccola grande comunità. Le settimane che stiamo affrontando sono molto delicate per Calizzano, in diversa maniera per tanti di noi" commenta il sindaco Pierangelo Olivieri.

"Nei giorni scorsi, tra i tanti, mi è arrivato un “messaggio speciale”, da molto vicino al mio cuore, “sono i giorni più difficili da quando sei sindaco”: ebbene si, non c’è dubbio che lo siano. E’ stato detto, non da me, che “il sindaco è il mestiere più bello del mondo”: le dichiarazioni assolute hanno come tutte i loro pro e contro; per parte mia posso dire che si tratta di un ruolo che comporta impegno, responsabilità e preoccupazioni, “oneri ed onori”, arrabbiature, ma anche e soprattutto, soddisfazioni, a volte grandi". 

"E nella difficoltà di questi intensissimi giorni, e dell’anno che sta volgendo al termine, quello che assaporo, alla fine di tutto, con grande gioia e, consentitemi, con sincero orgoglio, è proprio la soddisfazione di vedere quanti e come in questo tempo difficile si siano impegnati con dedizione e disponibilità, attenzione e senso civico, nel proprio lavoro, nelle proprie attività, nel volontariato, con sincero senso di solidarietà e “valore di Comunità”; è vero non è stato cosi per tutto e tutti, sempre e ovunque, ma personalmente ritengo, e oggi più che mai, che conti prima ed anzitutto quello che si fa e non quello che si sbaglia o, a volte, si fa, anche finta, di non capire" prosegue. 

"In questo senso i primi pensieri vanno ai militi della nostra Croce Azzurra e al suo Consiglio Direttivo, al personale e a tutti gli operatori della nostra casa di riposo, con il suo consiglio, al gruppo Alpini, alla nostra Sezione AVIS, a Quelli di Noi “Volontari”, che a vario titolo in questo tempo hanno dedicato, anche in una sola occasione o per poco tempo, le loro persone agli altri, a tutti i calizzanesi che hanno svolto le proprie attività e si sono comportanti, lavorativamente e personalmente, 'con rispetto delle norme e degli altri e con buon senso'".

"Come piccolo e sicuramente non proporzionato gesto per concretizzare il 'grazie', in queste ore abbiamo cercato di fare arrivare (e completeremo anche se con un po' di ritardo) proprio in primis ad operatrici, operatori e consiglio del nostro 'Suarez', militi e consiglio della nostra Croce, un piccolo pensiero.

"Nel mentre, per aggiungere un “dolce sorriso” al Natale, che è anzitutto umanamente la loro festa, abbiamo pensato di fare una sorpresina ai nostri bimbe e bimbi; mentre i nostri Alpini, come ormai da tradizione, hanno pensato ai nostri “Veci” ultranovantenni (che evviva nel nostro paese sono tanti). Prendendo spunto da quanto ho avuto la possibilità di sentire alla Messa degli Auguri di Natale degli Alpini in Duomo sabato a Savona “ricordiamo che il vero senso del Natale è semplicemente la natività”: che questo tempo possa essere veramente di nuova nascita, che per tutti noi ci possa essere un germoglio, con nuovi spirito ed energia. Evviva Calizzano, evviva i calizzanesi e 'Chi ha Calizzano nel Cuore' (cit.), sereno natale e il meglio per tutti noi" conclude il primo cittadino Olivieri. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium