/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 09 gennaio 2021, 11:52

Borgio, il sindaco Dacquino rassicura sul taglio della pineta in via Trento Trieste: "Eliminato un pino incombente su una abitazione"

Il primo cittadino: "Ad oggi altri interventi non sono previsti"

Borgio, il sindaco Dacquino rassicura sul taglio della pineta in via Trento Trieste: "Eliminato un pino incombente su una abitazione"

"Abbiamo letto sui social e sentito dalla viva voce  in questi giorni alcuni commenti sul presunto taglio della pineta in Via Trento Trieste a Borgio Verezzi, ben sintetizzati nella domanda 'posso dire che non sono d'accordo...e voi ? ..'. Bene fare chiarezza". Così Renato Dacquino, sindaco di Borgio Verezzi.

"Nessuno di questa amministrazione e di questa comunità è d'accordo con il tagliare le piante, evidente l'importanza di una attenta gestione e manutenzione del verde - prosegue il primo cittadino - Evidente anche che per prevenire rischi  (a fronte di perizie fatte dall'agronomo) il discorso cambia. A livello generale crediamo che il verde ben tenuto sia un indicatore di qualità di vita del paese. Ognuno può valutare con i propri occhi la situazione attuale e confrontarla mentalmente con quella di anni fa. Giardini e piccoli parchi, siepi e alberi curati; vasi di fiori disposti con attenzione e spesso in collaborazione con le associazioni locali. Sul nostro territorio esistono varie situazioni (legate all’età e ad eventuali patologie delle piante) che richiedono interventi diversi: a Verezzi sono stati sostituiti molti lecci che erano malati o vecchi, le pinete nelle zone più frequentate vanno monitorate per prevenire potenziali cadute di rami, la situazione delle palme infettate dal punteruolo rosso è stata seguita con attenzione (in alcuni casi è stato opportuno abbatterle e bonificare tutte quelle comprese in un raggio di 200 metri). I privati sono stati invitati a collaborare in caso di alberi trascurati o pericolanti; i vari parchi, a seconda anche del grado di utilizzo, prevedono una manutenzione frequente, davanti alla scuola è stato sistemato il prato verde, sono stati fatti interventi il più possibile rispettosi della pianta sui tanti pini che con le radici creano danno agli asfalti". 

"Il gestore che cura i giardini e le siepi considera la situazione del verde a Borgio Verezzi un esempio positivo. Per quanto riguarda la pineta di Via Trento Trieste è bene spiegare che è stato eliminato un pino d'Aleppo incombente su una abitazione, l'intervento è legato alle condizioni della pianta e risponde ad una segnalazione pervenuta al Comune. Ad oggi altri interventi non sono previsti. Nel medio termine, in accordo con le indicazioni del'agronomo, dovrà essere realizzato un intervento di riqualificazione completa di tutta la via; questo perchè i pini d'Aleppo radicanti nella via sono nello stadio fisiologico maturo, presentano alcuni difetti tali da non pregiudicarne nell'immediato la stabilità ma tali da costituire oggetto di periodico monitoraggio; nella classificazione di propensione al cedimento possono essere inseriti nella classe 'C', intermedia".

"Oggi intervenire solo su alcuni esemplari porterebbe ad ulteriori criticità (quale ad esempio la minore resistenza al vento, la possibilità di ribaltamento della zolla radicale, ecc.); si conferma pertanto la volontà di un intervento complessivo a carico del doppio filare con la completa riqualificazione del tratto di via Trento e Trieste prossimo al centro storico di Borgio, al fine di intervenire su una problematica al momento limitata ma oggetto di sviluppi futuri, con previsione di sostituzione delle piante presenti. Per migliorare costantemente la nostra cittadina la gestione attiva del verde è essenziale" conclude infine il sindaco Dacquino.

Roberto Vassallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium