/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 aprile 2021, 19:00

Savona, celebra il matrimonio poi pubblica una foto con gli sposi e la mascherina abbassata. Polemiche su consigliere: "L'avevo durante il rito, strumentalizzazione politica"

Nell'occhio del ciclone la consigliere di Liguria Popolare Karunaratne che ha ricevuto una censura dal sindaco, che ha trasmesso le foto alla polizia locale, e dal presidente del consiglio comunale

Savona, celebra il matrimonio poi pubblica una foto con gli sposi e la mascherina abbassata. Polemiche su consigliere: "L'avevo durante il rito, strumentalizzazione politica"

"La mascherina l'avevo mentre celebravo il matrimonio, solo per fare una foto l'ho abbassata. Ingenuamente l'ho pubblicata io sui social, sbagliando, perché ero felice per loro. E' stata strumentalizzata, un fatto politico".

Queste le parole della consigliere comunale del gruppo di Vince Savona (che comprende il suo partito Liguria Popolare e Forza Italia) Sujata Karunaratne finita nell'occhio del ciclone per aver pubblicato una foto su Facebook con la mascherina abbassata con gli sposi dopo aver celebrato il loro matrimonio in comune.

Lo scorso primo aprile ha ricevuto una raccomandata firmata dal sindaco Ilaria Caprioglio e dal presidente del consiglio comunale Renato Giusto nella quale veniva stigmatizzato il comportamento non conforme alle norme anti Covid, sia sull'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale che sul distanziamento sociale. La comunicazione sarebbe poi stata trasmessa alla polizia locale per poter così elevare le sanzioni sia alla consigliere che agli sposi e testimoni presenti nello scatto.

 

 

"Ritengo opportuno contestare subito quanto ricostruito nei fatti, innanzitutto dalle foto risulta chiaramente come tutti abbiano la mascherina, e che la stessa sia stata abbassata solo per i secondi (2/3 secondi) dello scatto fotografico - ha spiegato nella sua risposta Susanna Karunaratne - Tale condotta è pacificamente non lesiva della salute di nessuno, ma evidenzia l'attimo di felicità, che in periodi di grandi sforzi posti in essere da tutti, compresi i partecipanti, serve a ridare animo e forza".

"Pertanto credo, in considerazione delle mascherine indossate, e abbassate solamente per pochi secondi, non solo non siano riconducibili a nessuna infrazione, ma che la strumentalizzazione politica dell'accaduto sia elemento di divisione non costruttivo per il momento che tutti stiamo affrontando" ha continuato la consigliere di Liguria Popolare.

Da parte del sindaco e del presidente del consiglio non è mancata un'ulteriore comunicazione: "Si confermano e rafforzano sia la censura che il richiamo al rigoroso rispetto della normativa emergenziale vigente, con estremo rincrescimento e notevole disappunto circa l'apparente travisamento dei fatti ridotti a polemica politica, laddove dovrebbe risultare palmare e cristallino il precipuo dovere di un pubblico ufficiale efficiente circa l'applicazione di regole sanitarie e di convivenza civile, soprattutto in un contesto emergenziale".

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium