/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 22 aprile 2021, 09:16

Riaperture, Fratelli d'Italia: "Governo agisca responsabilmente"

"Scelte meno restrittive e maggiormente favorevoli per consentire a tutti i lavoratori di recuperare le perdite di questi mesi"

Riaperture, Fratelli d'Italia: "Governo agisca responsabilmente"

"Attendiamo a breve le indicazioni sul cambio di colore delle regioni, nonché sulle aperture degli esercizi commerciali, che nell’ultimo anno si sono viste penalizzate da un governo totalmente incapace di gestire questa emergenza sanitaria. E se ciò era tollerabile nei primi mesi di pandemia, adesso non è più giustificabile".

Cosi commentano in una nota Costanza Bianchini (infrastrutture porti e logistica-demanio marittimo e imprese balneari), Raffaello Bastiani (demanio marittimo e imprese balneari), Augusto Sartori (ristorazione e locali notturni) e Bruno Simondo (legalità, sicurezza e immigrazione), responsabili regionali di Fratelli d'Italia. 

"In particolare, bar, ristoranti, stabilimenti balneari, si sono trovati dapprima ad investire in una serie di imposizioni per uniformarsi alle linee del governo, e poi, dopo aver investito in queste, hanno dovuto chiudere e attendere di volta in volta, nella più totale incertezza, di conoscere il loro destino. In questi giorni c’è fibrillazione per gli stabilimenti balneari, che attendono il DPCM che indichi le distanze da rispettare nel posizionamento degli ombrelloni, nonché tutte le altre regole da rispettare. Le distanze sono un punto fondamentale, perché già nella stagione passata hanno ridotto l’offerta dei posti negli stabilimenti. Le conseguenze a cascata sono state una contrazione del turismo, perché le persone non si sentivano sicure a frequentare le spiagge libere, nonché una diminuzione di lavoro consequenziale per alberghi, ristoranti e locali". 

"Fa sorridere, in un clima di disperazione come quello odierno, la dichiarazione del ministro Lamorgese che minaccia controlli e rigidità in vista delle riaperture; chissà se con la stessa rigidità imposta ai gestori e imprenditori tutti, saranno controllati anche gli immigrati venditori ambulanti che sulle spiagge o all’esterno dei negozi, in spregio ad ogni rispetto di distanza e mascherina, si avvicinano alla papabile clientela per esporre la merce - concludono - Fratelli d’Italia si auspica che il governo agisca responsabilmente, permettendo a tutti i lavoratori di recuperare le perdite di questi mesi, con scelte meno restrittive e maggiormente favorevoli ad una categoria ad oggi in ginocchio". 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium