/ Politica

Politica | 17 settembre 2021, 19:35

Savona, c'è Salvini in piazza del Popolo: "Questi spazi sono anche delle mamme, non solo di chi spaccia" (FOTO)

La sicurezza tema principale della visita. E sulle responsabilità dell'Amministrazione passata taglia corto: "Non posso giudicare chi non conosco"

Savona, c'è Salvini in piazza del Popolo: "Questi spazi sono anche delle mamme, non solo di chi spaccia"

Dal cuore di Savona, cioè piazza del Popolo, diventato nel corso degli anni luogo simbolo di quel problema sicurezza che molti candidati sindaco affrontano in questa campagna elettorale e che indicano come problema prioritario da risolvere nel prossimo quinquennio amministrativo, è partito il pomeriggio savonese di Matteo Salvini.

Una scelta quasi provocatoria quasi a voler toccare da vicino, insieme al candidato sindaco della coalizione di centrodestra Angelo Schirru, un disagio palesatosi in particolare proprio pochi giorni fa con la rissa che ha coinvolto, in pieno giorno, una pizzeria sotto i portici.

"Da Tor Bellamonaca, dove mamme e bambini non possono andare ai giardinetti perché alle 2 del pomeriggio c'è gente non per bene impegnata in altro, a Savona non c'è molta differenza - ha detto Salvini -. Se vogliamo una città aperta, accogliente, che da opportunità a tutti, dove però non ci siano zone dove per le mamme è meglio non venire".

"Maggiori controlli" è la richiesta giunta da commercianti e residenti a cui il leader del Carroccio ha dato una risposta chiara, indicando nel Ministero dell'Interno il responsabile dell'ordine pubblico, rispondendo così a chi chiedeva conto dell'operato della giunta uscente, con un assessore alla Sicurezza leghista: "Non posso giudicare persone che non conosco, dire se ha lavorato bene o male. Ho fatto il ministro e l'ordine pubblico dipende dal Ministero dell'Interno e quindi dal Prefetto. L'Amministrazione cosa può fare? Lavorare sulla polizia locale, anche se molti Comuni hanno le assunzioni bloccate, e farsi ascoltare dal Prefetto".

Collaborazione è quindi la strada da percorrere anche per il candidato sindaco: "Spero che su questa e altre piazze si faccia un lavoro di sicurezza, riqualificazione e riaggregazione. Dobbiamo collaborare con le altre istituzioni, solo così si potrà riportare alla vivibilità una piazza bellissima come questa" ha concluso il dottor Schirru.

Luciano Parodi e Mattia Pastorino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium