/ Cronaca

Cronaca | 12 ottobre 2021, 20:21

Cengio piange Angiolina Radice, mancata all'età di 100 anni

Era la vedova di Aurelio Luigi Ranuschio, partigiano col nome di "Freccia", sopravvissuto al campo di concentramento di Dachau

Cengio piange Angiolina Radice, mancata all'età di 100 anni

Lutto nella comunità di Cengio. All'età di 100 anni è mancata Angiolina Radice, vedova di Aurelio Luigi Ranuschio. Il marito, deceduto nel marzo 2009, aveva preso parte alla lotta partigiana col nome di battaglia di "Freccia". Arrestato dai tedeschi nel 1944, sopravvisse al campo di concentramento di Dachau. 

Persona assai gioviale, Angiolina era molto conosciuta e stimata nel paese valligiano. I funerali si terranno giovedì 14 ottobre alle ore 14.30 nella chiesa di San Giuseppe Operaio a Cengio Bormida.

Il Santo Rosario invece, verrà celebrato nella suddetta parrocchia mercoledì 13 ottobre alle ore 20.30.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium