/ Attualità

Attualità | 07 gennaio 2022, 12:00

Obbligo vaccino over 50, le farmacie si aspettano un boom di prime dosi: "Incremento nelle prossime settimane, accontentare tutti sarà problematico ma ce la faremo"

Durante le feste boom di richieste di tamponi e acquisto FFP2. Zorgno (Ordine Farmacisti) e Gallo (Federfarma): "Ora situazione sotto controllo ma sotto Natale e Capodanno grandi criticità"

Obbligo vaccino over 50, le farmacie si aspettano un boom di prime dosi: "Incremento nelle prossime settimane,  accontentare tutti sarà problematico ma ce la faremo"

L'obbligo di Green Pass rafforzato per tutti i lavoratori (pubblici e privati) e i liberi professionisti over 50 anni scatterà dal 15 febbraio 2022.

Da quella data, gli stessi saranno tenuti a possedere ed esibire il Green Pass rafforzato all'accesso al luogo di lavoro, pertanto chi oggi non è ancora vaccinato dovrà effettuare la prima dose del vaccino entro il 31 gennaio per ottenere un Green Pass rafforzato valido a partire dal 15 febbraio.

Le farmacie quindi, oltre agli hub pubblici del savonese, si aspettano nel prossimo mese e mezzo un incremento di richieste di vaccinazioni per le prime dosi per chi non ha ancora scelto di vaccinarsi.

"Abbiamo già avuto una richiesta notevolmente maggiore, sia di terze dosi che alcune di prime - spiega il presidente dell'Ordine dei Farmacisti della provincia di Savona Giovanni Zorgno - finalmente qualcosa si sta smuovendo e auspico che ci sia un ulteriore incremento. Problemi di tempistiche non ci sono e riusciamo a sopperire abbastanza bene però mi aspetto nelle prossime settimane un incremento".

"Prevediamo un'accelerazione importante per la prima dose, al momento però su 100 vaccini effettuati le prime dosi erano state 10-12 con un numero eccezionale delle terze. Speriamo ci possa essere una importante corsa alla prima somministrazione, sicuramente accontentare tutti sarà problematico ma ce la faremo - continua il presidente di Federfarma Savona Aldo Gallo - Sta diventando un modo di lavorare molto parossistico, senza un criterio organizzativo".

Durante le feste, sia per tenersi controllati per poter partecipare a pranzi e cene in famiglia, che per la comparsa di sintomi riconducibili al Covid, le farmacie della provincia di Savona (così come in tutta Italia) sono state letteralmente prese d'assalto sia per effettuare i tamponi in loco o per acquistarli.

 "Al momento non abbiamo criticità, siamo nuovamente approvvigionati, abbiamo sia tamponi rapidi antigenici self che per farli, certo che prima di Natale e Capodanno la richiesta è stata imponente" ha proseguito Zorgno.

"C'è una richiesta spaventosa e si fa quello che si può - specifica Gallo che ha ricordato che sono state 16 le farmacie che hanno svolto i tamponi nel savonese - dopo Natale e Santo Stefano c'era la questione del lunedì successivo lavorativo e per entrare negli uffici dovevano essere effettuati per forza. Passate le feste potrebbe esserci un calo".

Con l'obbligatorietà della mascherine FFP2 disposto dal decreto dello scorso 23 dicembre 2021, su tutti i mezzi di trasporto, per accedere a spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all'aperto nelle sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, eventi e competizioni sportive, il boom di richieste non si è fatto attendere.  Con il prezzo che è stato calmierato, dopo alcune proteste, a 0.75 centesimi nelle farmacie.

"La situazione è sotto controllo e sicuramente abbiamo visto tempi peggiori (nei primi mesi della pandemia scarseggiavano sia le chirurgiche che le FPP2) - conclude il presidente dell'Ordine dei Farmacisti -  anche se tra il 24 e il 31 la criticità c'è stata ed ora comunque è superata e le farmacie sono approvvigionate bene. Il prezzo calmierato è a discrezione della farmacia ed è già in vigore, chi era riuscito a comprare al prezzo più basso si è adeguato, le farmacie più piccole invece che le hanno pagate ad un prezzo uguale o maggiore a 0.75 finiranno di smaltire le scorte e quando avranno nuovi rifornimenti con i prezzi più bassi si adegueranno".

 

 

 

 

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium