/ Cronaca

Cronaca | 14 gennaio 2022, 17:00

È morto l'architetto Ricardo Bofill, firmò la Torre Orsero e il Palacrociere di Savona

Si è spento a 82 anni un grande dell'architettura spagnola e internazionale

È morto l'architetto Ricardo Bofill, firmò la Torre Orsero e il Palacrociere di Savona

Lutto nel mondo dell'architettura internazionale. A Barcellona si è infatti spento all'età di 82 anni l'architetto spagnolo Ricardo Bofill: a darne notizia è la stampa iberica con la conferma da parte del ministro della Cultura Miquel Iceta.

Famoso per grandi progetti quali il Parco Manzanares di Madrid o il Teatro Nazionale della Catalogna, Bofill ha firmato diversi progetti anche al di fuori della Spagna. Nella nostra provincia sono indissolubilmente legati al suo nome la Torre Orsero e il Palacrociere di Savona.

Proprio l'opera di riqualificazione della Vecchia Darsena del capoluogo di provincia fu oggetto di non poche polemiche: il masterplan di Bofill prevedeva infatti anche un ponte a raso. L’Autorità portuale decise invece di conservare il ponte levatoio sopraelevato, poi inaugurato nel 2015, per non scontentare pescatori e proprietari di natanti.

Il progetto dell'architetto spagnolo prevedeva inoltre la cosiddetta "Arena del mare", struttura ad uso pubblico che avrebbe dovuto rappresentare il fiore all'occhiello dell'intera operazione edilizia: una zona destinata agli spettacoli in grado di favorire l’arrivo dei turisti. Nel piano regolatore portuale gli spazi alle spalle del Priamar avrebbero dovuto essere del Comune, Palazzo Sisto ha però deciso di destinarli alla Port Authority. I palazzi, in compenso, sono stati realizzati tutti e altri se ne sono aggiunti.

In Italia, Bofill ha curato anche l'impostazione globale del progetto del Parco Leonardo a Roma.

Roberto Vassallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium