/ Politica

Politica | 26 maggio 2022, 18:36

Pietra, verde pubblico ancora nel mirino del consigliere Carrara: "Parco Negro e parco Perotti: manca la manutenzione"

L'esponente di minoranza: "Il sindaco e l'assessore preposto dove sono?"

Pietra, verde pubblico ancora nel mirino del consigliere Carrara: "Parco Negro e parco Perotti: manca la manutenzione"

Dopo aver acceso i riflettori sulla situazione legata al Parco Offenburg con una mozione finalizzata a richiedere maggior attenzione alle condizioni di tale area, il consigliere di minoranza Mario Carrara (Gruppo "Centrodestra") porta all'attenzione del Consiglio comunale di Pietra Ligure anche le condizioni del Parco "Negro" e del Parco "Perotti" in via Piani: "Sporcizia, giuochi rotti da tanto tempo mai riparati, tolti e mai sostituiti; strutture inservibili e tanta sciatteria con imbrattature e scritte dappertutto, anche blasfeme" sottolinea sul tema l'esponente di minoranza.

"In seguito alle numerose segnalazioni pervenute da cittadini frequentatori coi loro bambini dei parchi del levante pietrese, in particolare del parco Negro e del parco gen. Perotti in via Piani, ci siamo recati a verificarne le condizioni appurando che le lamentele erano fondate e vere - spiega Carrara - Nel Parco Negro, dappertutto, sporcizia anche causata dal fatto, evidente dalle fotografie allegate, che i cestini portaimmondizie non vengono svuotati da tempo per cui i rifiuti, in mancanza di una manutenzione, debordano a terra o vengono buttati dove capita".

"Colpisce, poi, che la 'struttura' che doveva costituire 'il fiore all'occhiello' del parco, cioè la cascata ed i giuochi d'acqua che poi formano un laghetto sottostante, sia da molto tempo inattiva, tutto si sia rinsecchito e langua in una deprimente sciatteria - aggiunge il consigliere del Gruppo "Centrodestra" - Ma che cosa la si è costruita a fare se poi non la si cura, non si fa nessuna manutenzione e si preferisce tener chiusa ed inattiva. Così com'è ridotta non è certamente un bello spettacolo. Che manchi la manutenzione lo si vede anche dal fatto che un intero tombino è stato divelto, da mesi, dal terreno e nessuno è mai venuto a ripararlo; i nastri bicolori segnalatori, messi sul posto, han avuto il tempo di invecchiare e strapparsi. Nessuna manutenzione per i giuochi che,  come si vede, si sono ridotti ad una solo sparuta altalena visto che l'altra, rotta, è stata tolta e mai più sostituita".

"Analoga, ma peggiore, situazione di trascuratezza nel Parco in via Piani. Lì, imbrattamenti e deturpazioni dappertutto, sui muri e sui poveri giuochi. Ultimamente anche con scritte blasfeme e bestemmie che nessuno cancella. I giochi stessi sono malridotti oltre agli imbrattamenti subiti. Le corde di 'arrampicata' sono rotte in più parti, lo scivolo è instabile e le altalene... Le altalene 'una volta' esistevano, poi, si sono rotte e non sono mai state riparate; quindi, sono state tolte tutte e non sono mai più state sostituite. Attualmente, c'è solo la struttura di sostegno per le altalene, senza che le altalene ci siano più. Davvero un bello spettacolo".

"Ma, come ci siamo già chiesti in mozioni sulle condizioni degradate del verde pubblico a Pietra Ligure, il sindaco e l'assessore preposto dove sono? Non si vergognano di una situazione così squallida di fronte agli occhi di tutti? Cosa si gestisce a fare una delega importante come quella se si ha sostanziale indifferenza se non proprio 'menefreghismo' nei confronti del 'Verde pubblico' e della sua cura, mantenimento e tutela?".

"Per tutto quanto sopra scritto, si sottopone il seguente dispositivo al Consiglio comunale - conclude Carrara - 'Il Consiglio comunale di Pietra Ligure impegna il Sindaco e la Giunta comunale ad intervenire sollecitamente per eliminare le criticità evidenziate e lamentate, ripristinando il decoro, il mantenimento, la funzionalità delle strutture e degli arredi esistenti, anche incrementandone la dotazione'".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium