/ 

Spazio Annunci della tua città

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto transitorio non residente massimo 18 mesi...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

| venerdì 13 agosto 2010, 11:40

Finalborgo: 4 giornate per viaggiare nel Medioevo

Un vero e proprio Viaggio nel Medioevo si svolge a Finalborgo, località del Savonese fra le più ricche di edifici di interesse storico, entrata nel 2004 a far parte del Club dei Borghi più belli d'Italia. L'Associazione Centro Storico del Finale opera per salvaguardare il patrimonio storico-culturale del borgo, attraverso studi, ricerche, convegni, pubblicazioni, eventi spettacolari, e così, dal 19 al 22 agosto, dà vita a Viaggio nel Medioevo Viagem Medieval in collaborazione con la Compagnia VIV'ARTE di Oliveira do Bairro (Portogallo). Cavalieri, mercenari, giullari, arcieri, mangiafuoco, saltimbanchi e musici arriveranno da molte parti d'Europa, per rendere onore alla terra del Marchese Giovanni del Carretto, che in una sola notte riconquistò il Borgo e pose fine alla guerra contro la potente repubblica di Genova, come narra il cronista storico Gian Mario Filelfo nel tomo "Bellum Finariensi" (la Guerra del Finale), che è la fonte principale da cui l'Associazione "Centro Storico del Finale" trae gli spunti per rievocare le vicende finalesi. Un evento culturale verrà proprio allestito presso l'Auditorium di Santa Caterina. Infatti, con il quarto Workshop sulla Storia del Finale si potranno trovare le Novità Librarie 2009/2010 e una Mostra-Mercato di recenti pubblicazioni. Mentre un altro evento culturale e cioè la Mostra di strumenti di tortura "Delitto e Castigo", continua fino al 10 settembre presso il Palazzo del Tribunale.

 

La manifestazione prevede la ricostruzione di botteghe e locande popolate di avventori in costume, con strade e piazze animate da dame e cavalieri, concerti di musica celtica-medievale, spettacoli di giullari, giocolieri, mangiafuoco, esibizioni di rapaci, tornei a cavallo, giochi, torture e storia dal vivo in modo da riprodurre il XV secolo, epoca nel quale il marchesato del Finale, governato dai Del Carretto, visse il suo periodo di maggior fulgore. I commercianti e gli artigiani del paese hanno colto lo spirito della festa medievale e così nei quattro giorni rifioriscono antiche botteghe e accettano il Finarino, la moneta del Marchesato del Finale. Viaggio nel Medioevo è una manifestazione multilingue, un crogiolo di culture diverse, di arti, mestieri, musiche e danze. Colori e profumi antichi si mescolano nella via del Mercato; mentre sulla via delle Taverne i ristoratori si trasformano in antichi osti, per rifocillare i viandanti con ricette nobili e piatti popolari. Nella Piazza del Tribunale, rinominata per l'occasione "Piazza dei portoghesi", ogni curioso turista può stare al fianco del Capitano di Ventura galiziano, o del rozzo mercenario giunto dal nord, o divertirsi con folli e saltimbanchi. Nella splendida cornice dei Chiostri di Santa Caterina, invece, si può trovare la Locanda dei Cavalieri, dove l'immancabile e impeccabile cena medievale, curata in ogni dettaglio, viene servita dai Paggi del Marchese. Il tutto sovrastato dal monumento simbolo della cittadina: il Castel Gavone con la Torre dei Diamanti. Intanto, i cavalieri si cimentano in giostre di spada e tornei a cavallo per contendersi il pegno di una dama. Nella piazza di Santa Caterina, ininterrotti spettacoli di giocoleria con acrobati e giullari. Mentre streghe, lebbrosi, mendicanti, indemoniati e prelati sono interpretati dai figuranti-attori della sezione di Laboratorio Teatrale del Centro Storico del Finale che interagiscono con artisti giunti da tutta Europa. Cosi prende vita un mix di linguaggi tra lo spagnolo, il catalano, il portoghese, il francese e l'italiano che, abbattendo ogni barriera linguistica, ricrea una moderna lingua d'Oc.

 

La manifestazione è il frutto dell'evoluzione della trentennale esperienza dell'Associazione "Centro Storico del Finale". Il Viaggio nel Medioevo nasce nel 1991 con singole serate estive che avevano l'intento di realizzare la classica rievocazione medievale, ma con il preciso scopo di dare visibilità al lavoro di studio e ricerca svolto dalle Sezioni e dai Soci e con la "spettacolarizzazione" sensibilizzare il grande pubblico verso la storia del territorio. Spettacoli di giocoleria, duelli di Cavalieri, Corteggi Storici, Arcieri e nel contempo si coglieva l'opportunità per presentare una delle pubblicazioni dell'Associazione o per attirare l'attenzione sui monumenti finalesi all'epoca abbandonati e dimenticati. La crescita esponenziale del successo della manifestazione, le richieste di collaborazione e di contatti di paesi esteri, di professionisti della rievocazione e del teatro da strada, l'appoggio della Federazione Italiana Giochi Storici e della Confederazione Europea Manifestazioni Storiche, nonché dei vari enti patrocinanti, che hanno individuato nella manifestazione un eccezionale veicolo di promozione, hanno portato oggi alla realizzazione di una manifestazione unica nel suo genere. Evento di punta della Città di Finale Ligure. Autorevoli ospiti della manifestazione hanno così definito il Viaggio nel Medioevo: "evento storico-medioevale di riferimento per tutta la regione e fra i principali del nord Italia".

 

Oggi il Viaggio nel Medioevo-Viagem Medieval è un evento internazionale, organizzato dal Centro Storico del Finale in collaborazione con la Companhia de Teatro Vivarte di Oliveira do Bairro (Portugal), che concentra e concretizza il lavoro di un anno intero, coordinando e unendo il lavoro volontario dell'Associazione e l'esperienza professionale della compagnia portoghese. Le iniziative legate alla manifestazione sono divenute molte e di diversa natura. Esse impegnano per tutto l'anno i Soci dell'Associazione e coinvolgono tutta la cittadina: corsi di tiro con l'arco, di spada e di tamburo, attività di studio e di ricerca della Sezione Culturale dell'Associazione per la realizzazione di seminari e stage, laboratori teatrali e di giocoleria per la formazione di figuranti. Un complesso sforzo organizzativo per un'attività che non è solo spettacolare, non è solo culturale, non è solo rievocazione e non è solo festa medievale. Un evento multilculurale e multilingue che annovera artisti di almeno quattro nazioni e coinvolge centinaia di volontari con interessi diversi fra loro e migliaia di appassionati e turisti.

 

La Manifestazione Viaggio nel Medioevo è organizzata dall'Ass.ne "Centro Storico del Finale" con il maggior contributo, la sponsorizzazione e il supporto tecnico-logistico da parte del Comune di Finale Ligure e quale e quale Ente Promotore la Regione Liguria, della Confèderation Europèènne des Fetes e Manifestations Historiques, dell'Associazione Albergatori Finale Ligure e Varigotti, della Consulta Ligure per la Difesa delle Arti e Tradizioni. Il Viaggio nel Medioevo ha ricevuto, nel 2006, un premio dalla Presidenza della Repubblica Italiana e nel 2009 ha ricevuto dalla Stampa il riconoscimento come migliore manifestazione della Liguria.

 

 

 

 

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore