/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | giovedì 29 marzo 2012, 11:48

Il PRC Savona difende il consigliere Dario Lavagna

E polemizza coi grillini

Da quanto si apprende sul sito di Rifondazione Comunista di Savona, ecco le parole con le quali il segretario provinciale del partito, Marco Ravera, affronta il "caso" portato alla luce dal Movimenti Cinquestelle dei due consiglieri comunali che avrebbero avuto l'accesso al corso professionalizzante come ausiliari del traffico.

---------------------------------------------

Oggi Il Secolo XIX dedica grande spazio a quella che a me, e agli altri organi di informazione, sembra una "non notizia". Non certo degna di una prima pagina. In sostanza due Consiglieri comunali, il nostro Dario Lavagna e il socialista De Montis, sono accusati, ma non ho sinceramente capito di cosa. I due, entrambi dipendenti dell'ATA, hanno fatto un corso assolutamente regolare presso i Vigili Urbani e in base a questo possono fare multe o comunque operare nell'ambito della sosta e del traffico. Multe a chi non paga la sosta non certo a piacimento. Anche perché seguendo questa "non logica" un esattore delle tasse, ad esempio, non potrebbe mai fare il Consigliere comunale. Quindi? O si esplicita la denuncia ipotizzando qualche reato ad esempio "multe in cambio di voti" - cosa che conoscendo Dario la vedo francamente impossibile - oppure si fanno inchieste e denuncie politiche. I temi certo non mancano.

Penso ad esempio ad un caso scoppiato tra i seguaci di Grillo in tutta Italia. Una posizione che sta lacerando il partito a "5 stelle". Mi riferisco al tema della cittadinanza e dell'immigrazione. La scorsa settimana in Consiglio comunale è stata presentato un Ordine del giorno sul riconoscimento della cittadinanza ai bambini nati in Italia da immigrati stranieri. Un tema importante che riguarda migliaia di persone presenti nel nostro territorio, che lavorano e pagano le tasse. Ma per i "5 stelle" non è un tema da Consiglio comunale. Bene. Allora neanche l'ampliamento della centrale di Vado Ligure o l'acqua pubblica sono argomenti che si decidono nel Consiglio comunale di Savona, ma vengono discussi e portati degli stessi seguaci di Grillo. Quindi viene il sospetto che la loro "non posizione" sia legata ad una contrarietà. Su questo mi piacerebbe si aprisse un caso.

 

Il segretario Provinciale del PRC Marco Ravera

ml / Marco Ravera dal sito del PRC Savona

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore