/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 maggio 2017, 19:50

"2000 euro per i nuovi bormidesi": il miraggio diventa un reportage sulla tv nazionale russa

Una troupe di NTV (40 milioni di spettatori russi alla settimana) alla scoperta del piccolo borgo di Bormida, popolato da meno di 400 abitanti e in sofferenza demografica. L'interesse scaturito dal malinteso dei "2 mila euro" ai nuovi cittadini, chiarito poi dal sindaco.

"2000 euro per i nuovi bormidesi": il miraggio diventa un reportage sulla tv nazionale russa

In migliaia hanno assalito il centralino del Comune di Bormida e il profilo social del sindaco, attratti dal miraggio di 2 mila euro e di un lavoro in cambio del semplice trasferimento nel paesino tra le vette montane del Settepani. Ma si è rivelato un malinteso, come ha spiegato il primo cittadino stesso, Daniele Galliano, a Savonanews e Radio Onda Ligure. Un fraintendimento che si è propagato viralmente tanto da sollecitare l'interessamento di moltissimi, italiani (oltre 900 chiamate) e stranieri da ogni angolo del globo, specialmente sudamericani.

"Mi hanno chiamato dal Brasile, dalla Russia, dal Perù e dall'Inghilterra, ma anche da tutta Italia e da altri Stati del mondo. Tutti mi chiedevano in che cosa consisteva la storia dei 2 mila euro, ma tanti volevano sapere se nel nostro paese ci fosse lavoro e opportunità. Ho ascoltato storie davvero toccanti e persone in vera difficoltà; per questo ho cercato di chiarire l’equivoco. La Liguria ha una ricca costa, un florido entroterra, ma ha anche realtà come quella del nostro comune di 394 anime che subisce un progressivo spopolamento. Avremmo bisogno di iniziative che riescano a far vivere la Valle e che invoglino la gente a rimanere qui o prendere casa nei piccoli Comuni", ha chiarito durante la recente intervista Galliano.

Il proposito del sindaco, di concerto con la Regione Liguria, è quello di erogare un bonus a chi voglia acquistare casa nel piccolo paesino. Un aiuto, un incentivo. Come i prezzi calmierati che già sono vigenti sugli affitti degli alloggi comunali (50 euro al mese per quelli più piccoli). Non un'elargizione di 2 mila euro a chiunque si trasferisca, come qualcuno ha fatto o voluto credere, né un posto di lavoro garantito. La buona intenzione, trasformata in "bufala", si è presto moltiplicata esponenzialmente anche grazie agli articoli apparsi su grandi portali d'informazione, dal Guardian all'Independent, da Usa Today a Fox News. 

C'è invece da sperare sulla buona conclusione dell'iter con la Regione, per offrire incentivi concreti a chi decide di prendere residenza nel centro montano. Il tutto si inserisce nella strategia dei piccoli enti per evitare lo spopolamento. E Bormida non raggiunge i 400 abitanti.

Una troupe dell'emittente televisiva russa NTV è giunta insieme a noi sul posto, per ricostruire la vicenda. Si tratta di un canale nazionale con sede a Mosca che raggiunge 40 milioni di russi ogni settimana. Il malinteso, rimbalzato su siti e giornali di mezzo mondo, ha davvero focalizzato l'attenzione sul piccolo centro dell'alta Val Bormida. Le parole del primo cittadino sono state mal interpretate ed enfatizzate, mentre il Comune si è ritrovato con una pubblicità inaspettata. Nel frattempo, però, il sindaco Galliano ha cercato di svicolare ed evitare le domande dei reporter internazionali. 

I giornalisti della tv russa hanno finito per raccontare le attrattive del paesino, soffermandosi anche nei dintorni per documentare, per esempio, il costo degli immobili e per intervistare i gestori di alcune attività. 

GdV/FL

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium