/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | mercoledì 17 gennaio 2018, 18:58

Regione: l'assessore Berrino firma la convenzione con Anpal, l'Agenzia nazionale politiche attive del lavoro

“La convenzione rientra nel piano strategico integrato per il potenziamento dei servizi e delle misure di politiche attive del lavoro a livello nazionale"

Sottoscritta questo pomeriggio a Roma, al ministero del Lavoro, dall’assessore regionale alle Politiche attive del lavoro Gianni Berrino la convenzione tra Regione Liguria e Anpal-Agenzia nazionale politiche attive del lavoro, alla presenza del ministro Poletti e dei componenti della IX commissione.

“La convenzione – spiega l’assessore Berrino – rientra nel piano strategico integrato per il potenziamento dei servizi e delle misure di politiche attive del lavoro a livello nazionale. Come Regione Liguria abbiamo calato sul territorio gli obiettivi strategici nazionali per il prossimo triennio individuando una serie di priorità per l’erogazione di servizi più efficaci, per la ricollocazione dei lavoratori coinvolti in interventi di crisi aziendale, l’inserimento o il reinserimento di soggetti svantaggiati, il rafforzamento dei servizi alle imprese, l’efficientamento dei Centri per l’impiego anche attraverso lo sviluppo delle competenze del personale. Sarà anche creata una cabina di regia regionale per il monitoraggio periodico dei servizi e degli obiettivi raggiunti”.  

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore