/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | martedì 22 maggio 2018, 13:29

Centrale operativa, tutela del territorio e infortunistica stradale: le polizie locali di Albenga, Finale Ligure e Loano sempre più unite

Il progetto sarà portato avanti in via sperimentale solo per l'anno 2018 e, se darà i risultati sperati, sarà riproposto anche per l'anno successivo

E' stato sottoscritto l'accordo tra i Comuni di Albenga, Finale Ligure e Loano per la creazione di una Centrale Operativa Unica che coordini l'attività delle rispettive polizie locali. Il progetto sarà portato avanti in via sperimentale solo per l'anno 2018 e, se darà i risultati sperati, sarà riproposto anche per l'anno successivo.

“La creazione di una Centrale Operativa Unica per le polizie municipali dei nostri tre Comuni – spiega il sindaco di Loano Luigi Pignocca – rientra tra le iniziative contenute nella convenzione sottoscritta a partire dal 2009 e rinnovata nel 2017 e che nel corso di questi anni ha portato notevoli risultati dal punto di vista del coordinamento delle attività e dell'ottimizzazione delle risorse finanziarie, umane e strumentali. Le sempre minori risorse a disposizione degli Enti locali hanno reso questo obiettivo una necessità fondamentale per mantenere inalterata la qualità dei servizi offerti ai cittadini. Questo progetto persegue proprio questo obiettivo”.

Il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano aggiunge: “La collaborazione fra Comuni, soprattutto in periodi complicati come quelli in cui stiamo vivendo, è fondamentale per ottenere risultati positivi. Lo spostamento del comando di polizia municipale nell’ex tribunale, che in questi giorni verrà intitolato ai magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, permette di poter usufruire di una struttura comodamente accessibile con spazi molto ampli che consentono di poter dare risposta ad esigenze comprensoriali come quella della centrale operativa unica con ricadute positive per tutta la cittadinanza. Quello di oggi rappresenta un ulteriore passo verso una maggiore integrazione dei tre comandi nell’ottica di razionalizzazione delle risorse che consente una maggiore presenza degli operatori su strada e l’acquisizione di una maggiore professionalità, sia per gli operatori di centrale unica che per l’ufficio unico tutela del territorio e una maggiore professionalizzazione dell’ufficio sinistri”.

“Con la creazione di una Centrale Operativa Unica per i tre Comuni – aggiunge il sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli – avremo la possibilità di ottimizzare le risorse a nostra disposizione, innalzare gli standard di servizio ed effettuare investimenti dal punto di vista tecnologico per potenziare i collegamenti tra i tre comandi e migliorare l'efficacia dell'attività. Senza dimenticare, ovviamente, il potenziamento delle iniziative di prevenzione e controllo del territorio: avendo un minore numero di addetti alla centrale operativa, infatti, potremo avere più agenti presenti 'in esterno' e quindi garantire un presidio ancora più efficace ed incisivo”.

La Centrale Operativa Unica svolgerà funzione di vertice delle attività dei singoli comandi e si occuperà di gestire le chiamate telefoniche e le richieste di intervento dei cittadini. Inoltre, svolgerà anche la delicata funzione di supporto, tutela e coordinamento dell'attività degli operatori delle polizie locali sul territorio. Con la Centrale Operativa Unica, inoltre, i cittadini avranno a disposizione un canale di accesso unico ai molteplici servizi della polizia locale e di gestione delle emergenze. La specializzazione a cui andranno incontro gli operatori, infine, permetterà a chiunque si rivolgerà alla Centrale di interagire con personale preparato in grado di dare risposte immediate, non solo all’emergenza ma anche di indirizzare le istanze ai competenti uffici, interni ed esterni. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore