/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 13 luglio 2018, 16:00

Controllo interforze nella ex Ortofrutticola contro lavoro nero e caporalato

Si è ricorso anche al supporto aereo del 15° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Villanova d’Albenga. Tre denunce per violazione delle norme di sicurezza

Controllo interforze nella ex Ortofrutticola contro lavoro nero e caporalato

Nella mattinata di oggi i Carabinieri della Compagnia di Albenga, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Savona, i militari del Gruppo Carabinieri Forestale di Savona ed il supporto aereo del 15° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Villanova d’Albenga, hanno controllato ad Albenga l’area del cantiere della ex cooperativa Ortofrutticola.

L’obiettivo di oggi rientra in una ampia pianificazione di servizi coordinati e mirati alle verifiche attinenti la materia della sicurezza sul lavoro per il contrasto al fenomeno delle cosiddette “morti bianche” ma anche del “caporalato”, così come all’accertamento del rispetto della normativa ambientale attinenti lo smaltimento dei rifiuti speciali (come i detriti da cantiere).

Sotto l’occhio vigile di “Fiamma”, l’elicottero dei Carabinieri che dall’alto ha seguito le operazioni di tutti i reparti coinvolti, le ispezioni hanno consentito di identificare in breve tempo gli addetti ai lavori ed effettuare le dovute analisi documentali.

Durante le verifiche sono stati identificati gli operai di tre distinte ditte i cui titolari, al termine degli accertamenti, sono stati singolarmente denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale di Savona per violazioni inerenti la sicurezza sul lavoro. I lavori del cantiere sono stati sospesi fino al momento in cui non sarà completata la messa in sicurezza da parte del responsabile preposto.

Un monitoraggio a 360° dunque quello dei Carabinieri ingauni e dei reparti specializzati giunti in supporto. Un controllo meticoloso sotto ogni profilo che è il risultato di una sinergica e costante attività di scambio info-operativo tra i reparti territoriali dell’Arma e le varie specialità prima di giungere alle operazioni di controllo sul campo.

L’intervento delle varie componenti speciali dei Carabinieri consente di effettuare contemporaneamente i controlli su vari aspetti che caratterizzano un cantiere complesso. Con un solo accesso infatti si verifica sia la rispondenza alle norme in materia di lavoro che quelle relative al rispetto dell’ambiente.

Tutte le attività, come già detto, si sono svolte sotto il costante controllo dell’elicottero del 15° NEC di Albenga, che è anche intervenuto nella fase di pianificazione operativa e di studio degli obiettivi, con preliminari sorvoli dall’alto di alcuni cantieri edili, tra cui quello di oggi, al fine di fornire la più ampia cornice informativa ai Reparti interessati al controllo sul terreno.

Le verifiche - fanno sapere da una nota della Compagnia ingauna - vengono effettuate periodicamente in tutto il territorio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium