/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 19 ottobre 2018, 12:35

Chiusura della palestra delle scuole Callandrone, l'attacco dei Verdi a maggioranza e minoranza: "Vergognatevi"

"Crediamo che anche dinanzi a simili episodi Savona abbia già dato e che sia il centrodestra che il centrosinistra cittadino, si debbano almeno ritirare in buon ordine per lasciare spazio ad una alternativa laica ed ecologista"

Chiusura della palestra delle scuole Callandrone, l'attacco dei Verdi a maggioranza e minoranza: "Vergognatevi"

Duro attacco di Danilo Bruno, leader dei Verdi, sulla questione legata alla chiusura della palestra delle scuole elementari Callandrone di Savona, chiusa per gravi ragioni di sicurezza. Di seguito la nota ufficiale diffusa:

Il Fatto: nel quadro dei tagli alle manutenzioni degli stabili comunali, secondo quanto appreso dai quotidiani, la palestra delle scuole elementari Callandrone sarebbe stata chiusa per gravi ragioni di sicurezza. Sulla base della decisione assunta dal comune, giovedì prossimo le famiglie si riuniranno in assemblea per discutere la questione.

A ciò sono seguiti i commenti appresi dai quotidiani locali: il PD ha irriso la Giunta perché non riesce a tenere aperta una palestra; l’assessore Santi ha irriso la minoranza perché le nefaste conseguenze di quello che è successo sarebbero conseguenza della grave situazione finanziaria lasciata dal centrosinistra, che ha portato Savona al pre-dissesto; I pentastellati hanno, come oramai di consueto, gridato contro tutte e tutti. Noi Verdi, che, insieme a forze ecologiste e civiche, eravamo all’opposizione del centrosinistra ed ora del centrodestra e siamo  pure nettamente schierati all’opposizione del governo di estrema destra, ci rivolgiamo alle suddette forze politiche con una sola esclamazione desunta da quanto sopra riferito e riportato da notizie di stampa: vergognatevi.

Nessuno ha manifestato solidarietà alle famiglie delle alunne e degli alunni delle scuole a cui vorremmo invece trasmettere la nostra vicinanza per questa grave situazione;

Nessuno ha chiesto notizie sulla riapertura della palestra o su eventuali soluzioni alternative;

Non sappiamo se e come il comune e la Sindaca, sempre presa dalle sue dichiarazioni di stampa o a farci sapere dove sta tagliando nastri (pochi) o facendo discorsi (molti), parteciperà eventualmente all’assemblea di giovedì.

Noi crediamo che il dialogo con le famiglie e la individuazione di un'alternativa all’uso della palestra, nonché la eventuale fissazione di un calendario di lavori , siano indispensabili così come crediamo che anche dinanzi a simili episodi Savona abbia già dato e che sia il centrodestra che il centrosinistra cittadino si debbano almeno ritirare in buon ordine per lasciare spazio ad una alternativa laica ed ecologista, che da anni stiamo costruendo in città.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium