/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | mercoledì 14 novembre 2018, 10:42

PSI savonese: "Ata deve essere salvata"

"Consiglieri di maggioranza vi siete posti questi dubbi, dubbi che trovano conferma nelle affermazioni che il 17 Settembre abbiamo posto sul tavolo Politico Savonese, incapacità, silenzi, omertà, e mancanza di volontà"

PSI savonese: "Ata deve essere salvata"

La Federazione Provinciale del PSI Savonese sul tema Ata si era già pronunciata. Lo scorso 17 Settembre affermavano: “L’Amministrazione del Sindaco Ilaria Caprioglio voluta dai Savonesi come segno del cambiamento, è una nave che sta navigando in un mare in tempesta senza un adeguato timoniere".      

Sulla situazione attuale la Segreteria della Federazione Provinciale del PSI Savonese afferma: "Oggi a distanza di quasi due mesi arriva il pronunciamento della Procura di Savona “La richiesta di Concordato preventivo presentato da Ata qualche settimana fa non convince la Procura della Repubblica”. Il PSI savonese a questo punto  prende tristemente atto della situazione ATA, una situazione drammatica che mette a repentaglio una Azienda voluta dai Savonesi e il posto di lavoro di tanti nostro concittadini e non, mettendo nell’incertezza una città e molte famiglie. Come allora la Federazione Provinciale del PSI chiede fortemente le dimissioni del Presidente Avv.to Alessandro Garassini, una nomina voluta in puro stile di spartizione  politica, che ha privato l’Azienda di un vero Manager e ha permesso all’assessore Silvano Montaldo di prevaricare tutti e tutto su una semplice personale logica ragionieristica, una logica che oggi è arrivata all’epilogo di una operazione gestita male sia dalla Amministrazione Savonese che dal Presidente di ATA."

"La domanda che poniamo è la seguente: consiglieri di maggioranza vi siete posti questi dubbi, dubbi che trovano conferma nelle affermazioni che il 17 Settembre abbiamo posto sul tavolo Politico Savonese, incapacità, silenzi, omertà, e mancanza di volontà. Queste condizioni hanno distrutto una azienda sana in cui i Savonesi hanno riversato in questi anni molti denari frutto delle varie Tasse da loro pagate. A questo punto  possiamo affermare che oltremodo si è passato ogni limite.

Il Psi chiede al Sindaco di invertire immediatamente la rotta, nominare un commissione consigliare per ragionare concretamente sul salvataggio di ATA. Il PSI Savonese e la Federazione Provinciale vuole la VERITA’ SU QUANTO ACCADUTO, e sugli scenari futuri (vedi legge Madia), accorpamenti, gestione delle Società partecipate, e utilizzo riutilizzo delle discariche in Provincia di Savona ..….. un mondo oscuro dove la Politica non lascia trapelare nulla e agisce alle spalle degli interessi dei cittadini. L'ATA è dei Savonesi e tale deve rimanere". 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore