/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 dicembre 2018, 08:33

Altare: un'altra volpe investita sulla strada da un'auto che non si è fermata

L’Enpa ricorda ancora una volta che, ai sensi dell’articolo 189, comma 9 bis, del (nuovo) Codice della Strada sanziona tale comportamento

Altare: un'altra volpe investita sulla strada da un'auto che non si è fermata

Una femmina adulta di volpe è stata investita ieri notte lungo la strada nazionale del Piemonte prima del forte di Altare; l’auto investitrice non si è fermata e l’animale è stato soccorso poco dopo dai volontari della Protezione Animali ma era appena morto. A fine novembre un’altra volpe era stata uccisa da un’auto sulla stessa strada pochi chilometri più monte.

L’Enpa ricorda ancora una volta che, ai sensi dell’articolo 189, comma 9 bis, del (nuovo) Codice della Strada: “L’utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 389,00 a euro 1.559,00. Le persone coinvolte in un incidente con danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti devono porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. Chiunque non ottempera all’obbligo di cui al periodo precedente è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 78 a euro 311".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium