/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 21 maggio 2019, 13:52

Demenze, recepite linee di indirizzo nazionali sui Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali e sull'uso dei sistemi informativi

Per la realizzazione di quanto previsto nel suddetto Accordo si provvederà nei limiti delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente e comunque senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

Demenze, recepite linee di indirizzo nazionali sui Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali e sull'uso dei sistemi informativi

È stato recepito con delibera di Giunta regionale l’Accordo sancito in data 26/10/2017 tra il Governo, le Regioni, le Province Autonome e gli Enti locali sui documenti recanti “Linee di indirizzo nazionali sui Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) per le demenze” e “Linee di indirizzo nazionali sull’uso dei sistemi informativi per caratterizzare il fenomeno delle demenze”.

Le linee di indirizzo sui Percorsi propongono una definizione condivisa, teorica e operativa di PDTA per le demenze e individuano gli elementi costitutivi di tali percorsi relativi alla persona con demenza e alla sua famiglia, che potranno avere una diversa articolazione nei vari contesti locali in cui verranno sviluppati.

Le Linee di indirizzo sull’uso dei sistemi informativi si pongono invece l’obiettivo di individuare un “core set” di indicatori, già raccolti attraverso i flussi informativi di livello regionale e nazionale, e di utilizzarli per migliorare la disponibilità di dati di alta qualità sulle demenze nonché per la ricerca di elementi utili a descrivere e valutare, in termini di efficacia, appropriatezza ed equità, le cure erogate o le prestazioni fornite.

Sarà demandata – in relazione alle funzioni e alle specifiche competenze – all’Azienda Ligure Sanitaria, alle Aziende socio sanitarie, IRCCS ed Enti del Servizio Sanitario Regionale l’adozione degli atti, delle azioni e degli interventi necessari a garantire l’attuazione delle disposizioni contenute nello stesso Accordo.

Per la realizzazione di quanto previsto nel suddetto Accordo si provvederà nei limiti delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente e comunque senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium