/ Eventi

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 21 giugno 2019, 09:55

A Savona il convegno "Umberto Scardaoni e la sua città"

Sabato 22 giugno dalle ore 15 alle 18 presso la Sala Rossa del Comune

A Savona il convegno "Umberto Scardaoni e la sua città"

 

L’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Savona organizza per il pomeriggio di sabato 22 giugno presso la Sala Rossa del Comune (ore 15-18) si terrà il convegno di studi "Umberto Scardaoni e la sua città".

L’evento è dedicato alla figura di Umberto Scardaoni, per dieci anni Presidente dell’ISREC (2006-2016) che, sotto la sua guida, ha acquisito notorietà e prestigio anche al di fuori dei confini della provincia di Savona. Con Scardaoni, infatti, l’Istituto Storico è stato protagonista di significativi combiamenti che lo hanno potenziato a più livelli. Da un lato, ha instaurato un rapporto “privilegiato” con la scuola, attraverso la realizzazione di corsi di formazione rivolti ai docenti e di importanti progetti didattici sulla storia del ‘900 che hanno visto negli anni la partecipazione di migliaia di studenti. Dall’altro, ha realizzato anche numerose e qualificate iniziative rivolte alla cittadinanza sulle questioni fondamentali della storia del Novecento.

Il Convegno – che si svolgerà sotto l’egida, oltre che dell’ISREC, del Comune di Savona – si aprirà con i saluti del Sindaco della Città Ilaria Caprioglio e del Presidente dell’Istituto Regionale “Raimondo Ricci” Giacomo Ronzitti.

Il tema scelto trarrà spunto dalla funzione svolta da Scardaoni presso l’Istituto Storico nell’ultimo periodo della sua vita, per riflettere poi sulla sua intera attività pubblica, che ebbe sempre al centro l’interesse per la città di Savona, cui lo univa un fortissimo legame politico e affettivo.

Dopo l’introduzione generale affidata a Franco Astengo, seguiranno interventi e testimonianze che toccheranno i diversi e molteplici aspetti dell’attività pubblica di Scardaoni, da dirigente politico a sindaco, da senatore a presidente dell’ISREC. Inoltre si metterà in rilievo il ruolo svolto, sempre con forte spirito unitario, nell’antifascismo e, con grande apertura, nella cultura savonese. A tale proposito, particolarmente significativi i contributi che saranno portati – oltre che da Bruno Marengo, Sergio Tortarolo e Franco Delfino – dall’attuale Presidente Nazionale dell’ANPI Carla Nespolo (già collega di Scardaoni al Senato), da Balduino Astengo (nipote del primo martire dell’antifascismo savonese Cristoforo Astengo), dal prof Carlo Varaldo (docente dell’Università di Genova) e da Gabriella Viganego, ex Preside dei Licei “Giuliano Della Rovere” e “Orazio Grassi”.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium