/ Politica

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 02 dicembre 2019, 14:53

Barriere architettoniche all'ospedale di Albenga? Il presidente del consiglio comunale Distilo: "Ufficio protesi e ausili per disabili al secondo piano"

La denuncia arriva dopo l'approvazione in Comune del documento per l'abbattimento delle barriere in spazi ed edifici pubblici

Barriere architettoniche all'ospedale di Albenga? Il presidente del consiglio comunale Distilo: "Ufficio protesi e ausili per disabili al secondo piano"

Uno strano caso quello che viene portato alla luce dal presidente del consiglio comunale di Albenga, Diego Distilo, è quello che riguarda l'ospedale SAnta Maria di Misericordia della città delle Torri.

"Proprio così, dopo aver approvato all'unanimità in Consiglio Comunale un documento sul P.E.B.A. per eliminare le barriere architettoniche presso spazi ed edifici pubblici visto il grande lavoro che in soli sei mesi sta facendo la nostra consigliera Marta Gaia, voglio segnalare pubblicamente una cosa un po strana che non riguarda il Comune di Albenga ma l'ASL in prima persona".

Continua Distilo: "Malgrado i nostri 'scienziati Regionali' studino ogni giorno come smantellare il nostro splendido Ospedale, che difenderemo fino alla morte, perché l'Asl non verifica immediatamente gli edifici pubblici di sua proprietà affinché si possa valutare se accessibili a tutti ?"  

Nello specifico il riferimento va all'ufficio protesi e ausili, che nel nosocomio ingauno si trova al secondo piano: "Di fatto l'ufficio protesi e ausili per disabili ad Albenga è situato al piano secondo della palazzina di Via Trieste senza nessuna possibilità di accesso  ad una persona in carrozzina. Ma com'è possibile tutto ciò? Se non praticabile l'ufficio protesi ai possibili utenti, cosa serve averlo?"

"Questa cosa mi fa davvero arrabbiare molto e poiché in Consiglio Comunale ci siamo promessi di lavorare tutti nella stessa direzione su questo tema voglio essere il primo a denunciare pubblicamente questa cosa che è di mancanza di rispetto invitando la direzione provinciale ASL a risolvere immediatamente il problema" conclude l'ex candidato alla carica di sindaco.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium