/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 09 dicembre 2019, 15:05

Viene arrestato per spaccio due volte in 36 ore: Tribunale dispone la custodia cautelare in carcere

Era stato arrestato lo scorso venerdì, sabato il giudice aveva deciso per lui l'obbligo di firma ma è stato nuovamente arrestato domenica

Viene arrestato per spaccio due volte in 36 ore: Tribunale dispone la custodia cautelare in carcere

L'obbligo di firma non gli era bastato, quindi il giudice oggi ha disposto per lui la custodia cautelare in carcere.

Elqabbaty Salaheddine, pusher marocchino, era stato arrestato venerdì sera e domenica mattina, dopo che nel processo per direttissima di sabato era stato disposta la presentazione in caserma giornaliera, era stato bloccato nuovamente durante un pattugliamento di militari dell'Arma della sezione Radiomobile di Albenga mentre stava spacciando nello stesso identico posto.

Probabilmente l’esperienza in camera di sicurezza e l’obbligo di firma non gli sono serviti perché si è rimesso immediatamente all’opera. Ieri mattina, infatti, è stato notato e immediatamente controllato dopo cercato di evitare la pattuglia cambiando strada mentre passava. È stato proprio questo movimento sospetto, oltre al fatto che i carabinieri sapessero bene delle sue attività di spaccio di droga, a far scattare l’ennesimo controllo. Non è stato sufficiente al marocchino infilarsi le dosi di cocaina in bocca per nasconderle ai militari.

Al termine della perquisizione, poi estesa anche alla sua abitazione di regione Avarenna, lo hanno trovato con due grammi di cocaina suddiviso in dosi è stato dichiarato nuovamente in arresto per detenzione di droga ai fini di spaccio. Sono stati sequestrati oltre 300 euro in banconote ritenuto proveniente da “guadagno illecito”.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium