/ 

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

| 05 aprile 2010, 07:07

Savona: Federalberghi "Pasqua negli hotel tra luci e om

Savona: Federalberghi "Pasqua negli hotel tra luci e om

Molte attività ricettive in affanno salvo poche eccezioni, con una boccata d'ossigeno per il periodo pasquale, anche grazie alla prolungata chiusura delle scuole per le elezioni in Piemonte e in Lombardia. E' il primo bilancio della Federalberghi di Savona che continua a mettere l'accento sulla persistente crisi economica, fortemente penalizzante per il turismo anche mordi e fuggi nella nostra provincia.

 

Spiega il presidente Giuseppe Cerminara: "Non sono sufficienti fievoli momenti di lavoro dovuto a festività che alla fine non producono in termini di incassi come in passato. Ma intanto questo ponte di primavera sta facendo registrare nelle nostre strutture limitati entusiasmi in termini di presenze, come se la nostra costa avesse perso appeal, smalto e capacità di attrazione".

 

Per i vertici savonesi di Federalberghi le contromisure da adottare per risalire la china, sono di carattere strutturale, con il sostegno della parte politico-amministrativa. "Si sta insediando la nuova Giunta Regionale al termine di una campagna elettorale nella quale abbiamo assistito a promesse di impegno per il turismo un po' da parte di tutti i candidati. Il nostro auspicio è soltanto che ora il comparto turistico non rimanga ai margini dell'impegno politico regionale. Diversamente sarà il collasso generale".

 

Tra i dati del bilancio generale di questo periodo, tuttavia, c'è da segnalare una buona occupazione di camere nei centri a maggiore vocazione turistica, con qualche prospettiva favorevole nel prolungamento di presenze fino al 10 aprile, grazie al perdurare della chiusura delle scuole nelle regioni confinanti. Questo sta avvenendo soprattutto per gli albergatori del Savonese che hanno avuto la buona idea di proporre prezzi scontati agli ospiti che intendono protrarre la vacanza. Per tutti gli hotel, tuttavia, si è lontani dal tutto esaurito degli anni d'oro. E non mancano neppure preoccupazioni della categoria per le numerose disdette nelle prenotazioni, provocate dal maltempo degli ultimi giorni.

 

Nel periodo successivo alla Pasqua le tariffe calano tra il 30 e il 40 per cento, e la clientela ne approfitta, visto anche le previsioni più favorevoli per la prossima settimana. Per il prosieguo della stagione, gli albergatori navigano a vista e senza prenotazioni anticipate per il lungo termine. Così, di settimana in settimana prevale chi sa offrire di più (wifi, orari flessibili, animazione, zone benessere, e altro), e chi sa contenere i costi, chi risponde velocemente alle esigenze del cliente.

 

L'Associazione di Categoria Federalberghi continua nel suo lavoro di aggiornamento per tutti gli associati che a breve vedrà diversi seminari gratuiti e brevi in cui si tratterà di Web marketing, strategie di vendita, gestione dei piccoli alberghi) per aiutare gli operatori nelle sfide che li attendono nei prossimi mesi.

Nella convinzione che formazione, professionalità ed aggiornamento permanente siano tutto.

.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium