/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 21 aprile 2011, 21:30

Caviglione (IdV) concorda con Aschiero (API): Perchè Sorgenia investe sul fotovoltaico solo per Ferrania Solis, trascurando la"sua"centrale di Vado?

Opzione meno dannosa, dato che anche il metano, in quanto fonte fossile, è inquinante, producendo quantitativi di nitrati e CO2 di poco inferiori, a parità di potenza installata, al carbone, ma assai meno metalli pesanti e praticamente quasi per nulla solfati, quindi molto meno polveri sottili.

Caviglione (IdV) concorda con Aschiero (API): Perchè Sorgenia investe sul fotovoltaico solo per Ferrania Solis, trascurando la"sua"centrale di Vado?

Sono completamente d'accordo col pensiero dell'amico Giampiero Aschiero, tuttavia, come da tempo vado affermando (e non solo io) l'opzione meno dannosa è quella della completa metanizzazione della centrale, con graduale avvio all'uso delle fonti rinnovabili, ovvero solare-fotovoltaico ed eolico.

Opzione meno dannosa, dato che anche il metano, in quanto fonte fossile, è inquinante, producendo quantitativi di nitrati e CO2 di poco inferiori, a parità di potenza installata, al carbone, ma assai meno metalli pesanti e praticamente quasi per nulla solfati, quindi molto meno polveri sottili.

Inoltre la caldaia a metano, a differenza di quella a carbone, non è in condizioni di poter bruciare i rifiuti (CDR), processo che produce anche notevoli emissioni di diossina, assai cancerogena.

Perchè Sorgenia investe sul fotovoltaico solo per Ferrania Solis, trascurando la"sua"centrale di Vado?

Perchè l'eolico viene sinora installato quà e là nel territorio della provincia, con gruppi di poche pale, anzichè essere massicciamente usato, date la notevole e continua presenza di vento nel nostro territorio?

Perchè inoltre si vuole del tutto ignorare l'eolico di alta quota, la cui installazione è già partita nella provincia di Asti? Tutte domande alle quali si può dare una risposta, senza aspettare quella scontata e fuorviante dell'assessore Marson; una risposta, purtroppo, non certo basata sulla logica energetica e ambientale,come lui invece sosterrebbe, ma su quella degli interessi privati, a scapito di quelli della comunità.

Com. Marco Caviglione IdV

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium