/ Politica

Politica | 18 giugno 2011, 12:06

Veleni alla foce del Quiliano, Caviglione: "L'assessore Briano cade dal pero ma..."

Ora che i grandi giornali pubblicano gli studi sui veleni "dimenticati" nella rada di Vado, la pioggia di pere è un'alluvione (nella foto: uno dei mezzi dell'agenzia per l'ambiente in occasione dello sversamento a mare di fosfina del 16 giugno scorso)

Veleni alla foce del Quiliano, Caviglione: "L'assessore Briano cade dal pero ma..."

Così dichiara il consigliere provinciale Marco Caviglione (Medico, IdV) "La Briano cade (o finge di cadere) dal pero, ma nel consiglio provinciale dello scorso febbraio (8/2/2011) avevo esposto un'interpellanza in proposito (con lo studio Arpal in allegato), preparata oltre 2 mesi prima, alla quale come al solito, Paolo Marson ha dato una "non risposta", confondendo inoltre l'acqua di scarico di Tirreno Power (sotto accusa) con quelle di raffreddamento, e  scambiando la foce del Quiliano con quella del torrente Segno."

Va aggiunto per la cronaca che l'argomento era stato pubblicamente illustrato nel merito e dettagliatamente anche durante l'ultimo pubblico convegno al Teatro Chiabrera, organizzato della Onlus Uniti per la Salute, cui era toccato persino pagare le spese al Comune di Savona.

Della serata e dei suoi contenuti, diversi giornali offrirono al pubblico dovuto resoconto, anche quelli minori e semisconosciuti al Grande Pubblico degli assessori regionali "all'ambiente" come Striscia La Notizia, e Savonanews.it con un pezzo del 19 febbraio 2011 titolato "Uniti per la Salute" consultabile QUI. Just in case of pears.

In allegato lo studio dimenticato e l'interpellanza del consigliere Caviglione e qualche notizia correlata

A proposito: che fine ha fatto l'inchiesta su Arpal?

Com - Sn

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium