/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 agosto 2015, 11:30

Emergenza abusivi a Pietra Ligure: Canciani "serve volontà e buone leggi"

Ecco la soluziuone proposta da Canciani "si intensificano i controlli soprattutto nelle Stazioni Ferroviarie di partenza"

Emergenza abusivi a Pietra Ligure: Canciani "serve volontà e buone leggi"

La segnalazione da Matteo Canciani (Forza Italia) circa l'insostenibile e continua presenza di ambulanti abusivi in riviera "A Ferragosto in una spiaggia di Pietra Ligure è in corso un briefing aziendale di commercio abusivo/ambulante. Visto che in Italia tutto è permesso la location scelta in riva al mare "fa gola" e invidia a tante aziende italiane ed europee. 

La riunione svolta in tranquillità senza nessun problema di ordine pubblico. 

Le mie congratulazioni alle autorità competenti!"

Continua Canciani "I soliti problemi che difficilmente, senza la buona volontà e senza buone leggi, si risolveranno ma che spesso e volentieri vengono segnalati ma non considerati da parte delle autorità competenti. 

Finché durante le stagioni estive non si intensificano i controlli soprattutto nelle Stazioni Ferroviarie di partenza, che nella maggior parte dei casi è Genova, e di arrivo, le località costiere, con l'aiuto anche dell'Esercito questo fenomeno sarà sempre più fuori controllo e a rimetterci come sempre sono i commercianti e in generale di coloro che pagano le tasse regolarmente. 

Sembra un'iniziativa folle la mia che per andare in aiuto alle forze dell'ordine, in carenza di unità, nel cercare di arginare il problema servirebbe l'aiuto dell'Esercito inserendo questo problema nell'Operazione "Strade Sicure". 

Questa Operazione conta 4800 unità e il termine di "Strade Sicure" è stato prorogato dal governo al 31 dicembre 2015."


Mia fantasia o realtà futura? Questa sarebbe, secondo me, la soluzione migliore per risolvere o per lo meno arginare questo "cancro" e questa concorrenza sleale che ogni anno , soprattutto durante la stagione estiva, colpisce il commercio al dettaglio e non solo. 

Le autorità competenti ci pensino su, ma sappiano che la situazione è sempre più fuori controllo e non sarebbe da escludere una risoluzione dei problemi da parte di singoli cittadini stufi del modo di (non) operare, tutto questo mettendo a rischio quella che chiamano DEMOCRAZIA. 

E se incominciassimo noi italiani a comportarci come queste persone andando a vendere senza nessun permesso e senza pagare le tasse?

Siamo sicuri che in Italia la legge è uguale per tutti? Mah...

cs

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium