/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 05 ottobre 2016, 10:09

Inseguito dai Carabinieri si getta in mare, salvato aggredisce i suoi salvatori: arrestato 38enne tunisino

L'uomo è stato processato questa mattina nel processo per direttissima: per la richiesta dei termini a difesa, l'udienza è stata rinviata al 18 novembre. Convalidato l'arresto il tunisino torna libero.

Inseguito dai Carabinieri si getta in mare, salvato aggredisce i suoi salvatori: arrestato 38enne tunisino

Questa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Savona hanno arrestato H.S. 38enne, tunisino, in Italia senza fissa dimora, con numerosi pregiudizi di polizia in quanto, per evitare un controllo dei Carabinieri in una via centrale di Savona, si dava alla fuga a piedi tra le vie del centro cittadino e, al termine di un lungo inseguimento, vedendosi ormai quasi raggiunto si buttava nelle acque del porto, rischiando di annegare.

I Carabinieri, notando il tunisino in evidente stato di difficoltà, non esitavano a gettarsi in acqua, traendolo in salvo. L’uomo, una volta recuperato e portato a riva, cercava nuovamente di darsi alla fuga opponendo resistenza, colpendo con calci e pugni i suoi salvatori, procurandogli delle lesioni.

L’uomo, a seguito dell’ennesimo tentativo di fuga e resistenza, veniva bloccato e arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, false dichiarazione e per inosservanza di un provvedimento emesso dal Giudice per essere rientrato nella Provincia di Savona.  

L'uomo è stato processato questa mattina nel processo per direttissima: per la richiesta dei termini a difesa, l'udienza è stata rinviata al prossimo 18 novembre. Convalidato l'arresto il tunisino torna libero.

 

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium