/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 25 settembre 2019, 10:01

Nodi marinari ed ecologia allo stand di Assonautica al 59° Salone Nautico di Genova

Quest'anno, oltre all'insegnamento dei nodi marinari, Assonautica Savona ha portato al Salone Nautico l'ecologia, con la sua campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta

Nodi marinari ed ecologia allo stand di Assonautica al 59° Salone Nautico di Genova

Sabato 21 settembre presso lo stand condiviso da Assonautica Italiana e da Assonautica Genova al Salone Nautico era presente il Gruppo Arti Marinare di Assonautica Provinciale di Savona, un appuntamento che si rinnova da diversi anni e che è molto apprezzato dai visitatori.

L'affluenza di pubblico è stata tanta, pochi bimbi e tanti adulti esigenti ma attenti, che con pazienza aspettavano il loro turno per imparare a fare i nodi marinareschi. Fra le tante persone anche espositori di marchi famosi, che non hanno lesinato i complimenti per il quadretto con i nodi offerto in regalo dai soci del Gruppo Arti Marinare a chi seguiva le loro lezioni estemporanee. Sono stati molto apprezzati anche i nodi di più difficile esecuzione e i nodi multicolori, oltre ai classici già conosciuti.

Presso lo stand era presente il presidente di Assonautica Italiana Alfredo Malcarne e si sono avvicendate diverse personalità del mondo della Nautica legate al programma d’interscambio Brasile –Italia per la salvaguardia del Mare, realizzato dall’Associazione della Nautica del Brasile ACATMAR e denominato Limpeza dos Mares. Per Assonautica Savona è importante essere presenti al Salone perché è un’occasione per incontri e scambio di opinioni, è una vetrina per dare visibilità all' associazione ed un modo per collaborare nella promozione della Nautica, ma è anche l’opportunità di conoscere tante persone unite dalla passione per il Mare e dal desiderio di salvaguardarlo.

Quest'anno, oltre all'insegnamento dei nodi marinari, Assonautica Savona ha portato al Salone Nautico l'ecologia, con la sua campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta #nomozziconiaterra #ilmaretiringrazia in corso da diversi mesi. La campagna è all'interno del progetto europeo PORT-5R per una gestione sostenibile dei rifiuti nei porti del Mediterraneo.

Sono state consegnate ai visitatori locandine da esporre nel posto di lavoro o in altro locale frequentato ed una spiegazione del grave impatto sull'ambiente marino del gesto “naturale” di gettare a terra il mozzicone di sigaretta. In troppi pensano che, solo perché si tratta di un piccolissimo rifiuto, buttandolo a terra non danneggeranno nessuno, non riflettono sul fatto che attraverso i tombini, insieme all'acqua dei canali di scolo ed attraverso i fiumi, i mozziconi arriveranno in mare.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium