/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 14 gennaio 2020, 10:54

Litorale da Zinola a Vado colpito dalla mareggiata: gli interventi di ripristino entro la fine di febbraio (FOTO)

Le due passeggiate sono state colpite profondamente dalle mareggiate autunnali degli ultimi due anni. Sulla spiaggia di Zinola permane una grande quantità di legname e un parabordo è arenato sul lungomare

Litorale da Zinola a Vado colpito dalla mareggiata: gli interventi di ripristino entro la fine di febbraio (FOTO)

Una grande quantità di legname e un parabordo di gomma spiaggiato probabilmente residuo dell'ultima mareggiata. La situazione del litorale da Zinola a Vado non è dei migliori e a pagarne le più grosse conseguenze sono proprio le passeggiate dei due comuni.

La prima, a Savona, colpita profondamente nella fine di ottobre del 2018, vedrà il comune intervenire per il ripristino con una spesa che si aggira intorno ai 120 mila euro e un centinaio invece saranno atanziati per la sistemazione della scogliera. Lavori, entrambri che dovrebbero iniziare entro il mese di febbraio, inizio marzo.

"In quella zona c'è molta attenzione e vogliamo accelerare al massimo i lavori per ridare un ulteriore slancio alla passeggiata molto frequentata dai savonesi e dai turisti" spiega l'assessore ai lavori pubblici Pietro Santi.

180mila euro invece sono stati stanziati dal comune di Vado per la sistemazione della tanto martoriata passeggiata vadese.

Colpita profondamente da un imponente crollo nel dicembre 2017, lo scorso 23 ottobre ha subito nuovamente l'imponente forza del mare portando allo scalzamento sempre nella zona compresa tra la spiaggia libera attrezzata e il promontorio a ponente dei bagni Karibu.

I danni maggiori si sono concentrati su un tratto del terrapieno della passeggiata che è stato eroso completamente dal mare; il muro di contenimento è stato quasi completamente scalzato alla base, la rampa in cemento armato, di accesso carrabile alla spiaggia libera attrezzata è crollata sull’arenile e le strutture di fondazione della costruzione a servizio della spiaggia sono state erose alla base con un grave rischio di cedimento per l’intera struttura.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium