/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 24 febbraio 2020, 14:14

Coronavirus, Toti: "La Liguria resta senza casi positivi" (VIDEO)

In isolamento circa 30 persone della Asl2

Coronavirus, Toti: "La Liguria resta senza casi positivi" (VIDEO)

Attualmente i nuovi casi di isolamento in Liguria, per autodenuncia e denuncia coatta da parte dei sindaci, sono circa 30 persone nella Asl2.

"Dalle notizie provenienti dagli uffici di igiene e prevenzione delle Asl il sistema di autodenuncia sta funzionando", ha dichiarato il governatore Toti dopo poche ore dall'entrata in vigore dell'ordinanza regionale per la prevenzione da attuare per evitare contagi da Coronavirus, anche di concerto con le altre regioni (questa mattina videoconferenza con Conte e gli altri governatori).

"L'ordinanza prevede delle restrizioni, ma evidente che in una regione dove non ci sono casi conclamati vuol essere una rarefazione dei contatti sociali, pur cercando di evitare la paralisi del sistema regionale. Ci sono situazioni che sono state vietate perché si teme potrebbero essere foriere di contagio. E’ una via che ci facilita a evitare contagi e tracciare, nel caso ce ne fossero, pazienti zero".

Inoltre Toti ha ricordato che i sindaci possono inasprire l'ordinanza, autoapplicativa.

Nello specifico: "i mercati rionali e comunali devono restare aperti perché frequentati dalle persone del quartiere; così come le palestre e gli impianti sportivi, ma evitando manifestazioni".

Lo stesso vale per i cinema, diversamente per "i teatri, dove gli spettacoli sono un unicum che attirano più persone da luoghi diversi".

Ricordiamo che scuole e università resteranno chiuse fino a domenica 1 marzo.

Intanto si sta lavorando all'implementazione del sistema 112, che ha un sovrannumero di telefonate. 

Mentre "da stamattina si susseguono le riunioni con i  soggetti attuatori del sistema sanitario - ha aggiunto l'assessore Viale - con i medici di medicina generale, lee direzioni sanitarie degli ospedali, e nel pomeriggio si riunirà la task force di Alisa. Si prevede inoltre la regolamentazione degli accessi in ospedali e residenze sanitarie".

Intanto si stanno montando due tende davanti agli ospedali San Martino e Gaslini in caso di necessità. 

Filippo Ansaldi di Alisa, invece, ha ricordato che è aumentata la sorveglianza sui casi sospetti, e quali sono i casi sospetti:

 

Per quanto riguarda il trasporto pubblico "i servizi di treni e bus sono regolari - ha affermato l'assessore Berrino - e Trenitalia si è dotata di un codice di protezione e prevenzione del personale interno. I presidenti di provincia sono invitati a una pulizia straordinaria dei mezzi pubblici".

Si ricorda anche che i Vescovi liguri, in ragione dell’ordinanza emanata dal Presidente della Regione Liguria, di concerto con il Governo, dispongono per quanto attiene al territorio regionale i seguenti provvedimenti:

1. Che le chiese rimangano aperte.

2. La sospensione delle Celebrazioni eucaristiche con concorso di popolo a partire dalla mezzanotte di domenica 23 febbraio fino alla mezzanotte di domenica 1 marzo (termini previsti nell'ordinanza regionale).

3. Che nei locali e nelle opere parrocchiali non si prevedano incontri, iniziative, riunioni (compresa l’attività catechistica), annullando, in ogni caso, eventi precedentemente fissati.

4. Che i funerali e i matrimoni possano essere celebrati soltanto con la presenza dei parenti stretti.

5. Sono, altresì, sospesi convegni e riunioni di formazione a livello diocesano.

6. Le Curie rimarranno aperte al pubblico per erogare i consueti servizi.

7. La sospensione della Benedizione delle Famiglie.

Per guardare la conferenza stampa completa:

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium