/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 06 marzo 2020, 08:09

Gestione impianti sportivi, prosegue la bagarre politica: il gruppo di minoranza "Vivere Plodio" presenta una nuova interrogazione

"Abbiamo chiesto delucidazioni sui lavori che hanno interessato il campo da calcio. Ma la risposta del sindaco non è stata esauriente" spiegano dall'opposizione

Gestione impianti sportivi, prosegue la bagarre politica: il gruppo di minoranza "Vivere Plodio" presenta una nuova interrogazione

Gestione impianti sportivi a Plodio. Prosegue il botta e risposta tra sindaco e opposizione. Dopo una prima interrogazione e la risposta del primo cittadino Gabriele Badano, ecco arrivare la seconda interrogazione presentata sempre dal gruppo di minoranza "Vivere Plodio". 

"Abbiamo chiesto delucidazioni sui lavori che hanno interessato il campo da calcio perché non abbiamo capito quanti soldi sono stati effettivamente spesi - spiegano dalla minoranza - La risposta del sindaco però non è stata esauriente e pertanto, ieri mattina, abbiamo presentato una nuova interrogazione"

Questo il documento: 

considerato che

Gli impianti sportivi situati in località Piani a Plodio, sono di proprietà comunale e pertanto a disposizione della collettività per gli usi che l'amministrazione comunale stabilisce sulla base di atti/convenzioni con soggetti privati;

Il comune di Plodio con convenzione approvata con delibera della Giunta Comunale n. 33/2019, in oggi scaduta, ha affidato all'Associazione sportiva ASD Plodio 1997 la gestione degli impianti sportivi;

L'art. 4 della Convenzione stabilisce che la concessionaria si assume a proprio carico le spese di manutenzione ordinaria dei beni concessi in uso;

Appare evidente che la trasformazione del campo da calcio in terra in campo da calcio in erba naturale, per il tipo di lavorazione e per i costi necessari, è da intendersi un'opera quanto meno di manutenzione straordinaria e, pertanto, a carico del Comune;

Secondo i principi di diritto, nel caso l'amministrazione comunale intende appaltare dei lavori o dei servizi deve necessariamente seguire un iter procedurale ben definito dalla norme di Legge e più in particolare da quelle del Codice degli Appalti. L'affidamento e l'esecuzione di appalti di opere, lavori, servizi, forniture e concessioni si deve svolgere, infatti, nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività e correttezza. Nell'affidamento degli appalti e delle concessioni, i Comuni devono rispettare, altresì, i principi di libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, nonché di pubblicità con le modalità indicate dalla legge;

I lavori effettuati sui beni comunali, pertanto, possono essere realizzati dall'amministrazione comunale o in modo diretto attraverso gare o affidamenti a soggetti privati o in modo indiretto attraverso un concessionario sulla base di una convenzione,

Premesso che 

1) Con interrogazione dei 14/02/2020, depositata in data 20/02/2020 e protocollata in data 21/02/2020, i consiglieri comunali hanno richiesto al sindaco chiarimenti circa il mancato rinnovo della Convenzione riguardante la gestione degli impianti sportivi comunali e circa i lavori che hanno interessato il campo da calcio in erba naturale sito in località Piani;

2) il sindaco, con risposta scritta del 29/02/2020, non forniva, a parere degli scriventi, i dovuti chiarimenti o comunque replicava con risposte generiche e prive di specificità;

3) In particolare

- Relativamente al punto a) non venivano fornite spiegazioni sul mancato rinnovo della Convenzione con l'ASD Plodio 1997.

La dichiarazione congiunta tra amministrazione comunale e l'associazione sportiva, datata 25/02/2020 e protocollata in data 26/02/2020, dunque successiva interrogazione presentata dal gruppo di minoranza, nulla dice sulle motivazioni dei mancato rinnovo. Non vengono specificate le richieste e le condizioni poste dall'Amministrazione all'associazione sportiva per procedere al rinnovo della Convenzione, condizioni che tuttavia vengono palesate nella dichiarazione congiunta;

- Relativamente al punto b) l'amministrazione comunale non fornisce spiegazioni se le opere sono state eseguite sulla base di una delibera e di un progetto ovvero se la concessionaria (ASD Plodio 1997) ha appaltato le opere sulla base di un accordo con l'amministrazione (convenzione).

L'esecuzione da parte del comune di opere pubbliche con conseguente affidamento a ditte private non può prescindere, a parere degli scriventi, almeno da una delibera di Giunta, oltre che da un progetto di fattibilità o da un preventivo che permetta la stima dei costi per l'esecuzione complessiva dell'opera.

Nel caso specifico, invece, vengono allegate dall'amministrazione comunale due determine di spesa (la n. 91 del 23/11/2016 e la n. 87 del 28/09/2017) che riguardano l'affidamento di talune opere quali la "realizzazione dell'impianto di irrigazione" e la “formazione di prato a pronto effetto mediante la fornitura e posa di prato precoltivato in zolle a rotoli o big roll, compreso affinamento del terreno> concimazione, stesura delle zolle di prato, leggera rullatura a finire. Esclusa preparazione ed il livellamento del terreno ed eventuali ulteriori forniture di sabbia/terriccio" il tutto per complessivi euro 29.871,09, senza entrare nel merito di chi abbia commissionato i lavori;

- Relativamente al punto c) Gli scriventi, tenuto conto che l'amministrazione ha formulato richiesta di gara esclusivamente per la "realizzazione impianto di irrigazione per il campo da calcio in località Piani”, chiedono l'esibizione del progetto elaborato dall'amministrazione comunale per l'esecuzione complessiva delle opere realizzate;

Relativamente al punto d) nulla, viene specificato dall'amministrazione circa gli ulteriori costi per l'esecuzione del campo da calcio essendo la gara stata indetta esclusivamente per la realizzazione dell'impianto di irrigazione.

Per i suesposti motivi, i consiglieri Gio Lucas Incorvaia, Patrizia Bergero e Antonio Cappa 

chiedono al sindaco 

1) di fornire i chiarimenti in merito alle condizioni richieste all'associazione sportiva ASD Plodio 1997 per il rinnovo della convenzione oggi scaduta;

2) di fornire chiarimenti sul soggetto che ha deciso di eseguire i lavori sui campo da calcio e chi li ha commissionati esibendo gli atti/provvedimenti che ne sono a fondamento (delibera di Giunta, convenzione o altro);

3) di esibire gli inviti alla gara indetta per l'affidamento dei lavori di realizzazione dell'impianto di irrigazione per il campo da calcio e le ricevute di ricevimento degli inviti stessi indirizzati alle tre ditte invitate;

4) di esibire il progetto elaborato dall'amministrazione comunale inerente l'esecuzione complessiva delle opere e di esibire eventuali preventivi inviati dalla ditta S.T.A. Sistemi e Tecnologie per l'Ambiente;

5} per quale motivo non è stata indetta una gara unica per l'affidamento complessivo dei lavori eseguiti sul campo da calcio;

6) nel caso in cui l'ASD Plodio 1997 abbia corrisposto somme di denaro alla S.T.A. Sistemi e Tecnologie per L'Ambiente a quale titolo lo abbia fatto e per quali importi;

7) nel caso in cui l'ASD Plodio 1997 abbia corrisposto somme di denaro per l'esecuzione del campo da calcio in erba, se tali esborsi economici verranno riconosciuti nella prossima convenzione da stipulare.

Graziano De Valle

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium