/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 01 aprile 2020, 17:56

Riunione via-Skype tra Comune di Alassio e AssoRistoBar: "Lottiamo insieme per far ripartire l'economia"

Balzola: "L'ideale sarebbe l'anno fiscale bianco, o almeno posticipare e rateizzare i tributi detraendo quanto non utilizzato". Galtieri: "La mia sensibilità nei confronti delle Categorie è totale"

Riunione via-Skype tra Comune di Alassio e AssoRistoBar: "Lottiamo insieme per far ripartire l'economia"

Alle 10 di questa mattina si è svolta in videoconferenza una riunione di confronto tra AssoRistoBar, la associazione di categoria che raggruppa i Pubblici esercizi di Alassio e l’Amministrazione Comunale. L’appuntamento “on line” ha visto presenti per l’Ente Comunale il vicesindaco Angelo Galtieri e per l’associazione Assoristobar il Presidente Carlomaria Balzola, il Vicepresidente Barbara Porzio, il Segretario Massimo Serafino, il Tesoriere Michela Bertonasco e i Consiglieri Aldo Gandolfo, Franco Nicolosi e Dario Leone.

Lo scopo della riunione, in questa fase storicamente così difficile per Alassio, per la Liguria, per l’Italia tutta, era ovviamente quello di proporre e far valutare all’amministrazione, in base alle esigenze, la possibilità di predisporre le migliori situazioni pratiche ed economiche per fare ripartire l’economia cittadina nel pieno interesse di tutte le parti in causa.

Tante, davvero tante, le proposte “sul tavolo” (seppur un tavolo virtuale) esaminate congiuntamente dall’associazione e dal Comune. Sintetizzando al massimo, spiega il presidente AssoRistoBar Carlomaria Balzola: “Innanzitutto siamo felici di vedere con quanta positività e disponibilità il Comune ha ascoltato le nostre istanze. Oggi più che mai la nostra associazione, per ripartire, ha bisogno di un forte segnale di fiducia dalle istituzioni. Riteniamo che, a fronte delle gravi perdite subite in questo periodo, la soluzione ottimale sarebbe un ‘Anno Fiscale Bianco’, sul modello applicato dalla sindaca Virginia Raggi a Roma. Qualora ciò non fosse percorribile, chiediamo almeno laddove possibile di posticipare le scadenze e rateizzare il più possibile. Ad esempio, in particolare per quanto riguarda la Tari (per le utenze non domestiche) richiediamo che sia pagata in 12 rate mensili a partire dal 05-12-2020 e di slittare tra la fine dell’anno 2020 e l’inizio dell’anno 2022, le scadenze per il pagamento della Tari 2021. Mentre la tassazione annuale inerente all’occupazione di suolo pubblico, qualora non venga annullata totalmente, seguendo l’esempio della città di Roma, sia rimodulata alla luce di questa emergenza sanitaria, che in maniera coercitiva ci ha impossibilitato dall’usufruire il servizio richiesto, detraendo dal totale dell’imposta i giorni nei quali non si è potuta svolgere nessuna attività”.

Replica il vicesindaco Angelo Galtieri: “Molte proposte saranno accolte. Altre saranno da valutare attentamente perché competono a una serie di normative nazionali nelle quali abbiamo poco margine di manovra. Per questo motivo mi sono anche già confrontato con altri enti, come l’ANCI (l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), e la Camera di Commercio di Savona, chiamando personalmente il presidente Luciano Pasquale, in modo che nell’ambito di ciò che possiamo fare nulla rimanga intentato. Da parte nostra la sensibilità e totale e le problematiche ovviamente non sono solo quelle di AssoRistoBar ma sono sostanzialmente identiche per tutte le categorie, per cui agiremo nel rispetto di tutti, tenendo conto del fatto che anche l’attività di un Comune si basa sulle entrate, per cui questa fase storica è difficilissima anche per noi. Oggi stesso, dopo avere ascoltato le proposte di AssoRistoBar, mi sono riunito mediante piattaforma Skype con la Giunta. Avevamo già chiuso il bilancio al 31 gennaio, nei tempi e modi previsti dalla legge, ora metteremo in atto una verifica dei residui per capire quanto potrà diventare risorsa e faremo il possibile, ma anche l’impossibile, per essere vicini alle nostre categorie economiche”.

A. Sg.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium