/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 aprile 2020, 17:30

Nuovo decreto bonifica ex Acna di Cengio, Giacchino: "Fissano termine neppure definitivo al 2025 per lavori dichiarati finiti nel 2010"

L'attacco dell'ex sindaco di Camerana, nonché presidente dell'associazione ex lavoratori Acna

Nuovo decreto bonifica ex Acna di Cengio, Giacchino: "Fissano termine neppure definitivo al 2025 per lavori dichiarati finiti nel 2010"

"Una sorta di presa in giro". Questo il primo commento a caldo da parte di Pier Giorgio Giacchino, ex sindaco di Camerana, nonché presidente dell'associazione Ala (ex lavoratori Acna), in merito al decreto (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana in data 20 aprile 2020) riguardante il "Progetto di bonifica con misure di messa in sicurezza del sito ex Acna di Cengio - Area A1). 

"E' questo il mistero del ministero dell'ambiente: hanno fissato un termine neppure definitivo al 2025 per lavori dichiarati finiti nel 2010. Spacciando per bonifica un ammasso di tre milioni di metri cubi di rifiuti chimici. Un capolavoro di continuità con lo stile 'old Acna'" attacca Giacchino. 

Come riportato dalla nostra redazione nella giornata di ieri, il ministro dell'ambiente e del territorio e del mare, di concerto con il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha espresso in data 6 aprile un giudizio di compatibilità ambientale per il progetto di bonifica dell'Area A1, già parzialmente realizzato, presentato dalla società Eni Rewind (già Syndial S.p.A.) dall'esito positivo subordinato al rispetto delle condizioni ambientali.

Il termine per la conclusione dei lavori è stata fissata in cinque anni dalla data di pubblicazione del decreto - si legge sulla Gazzetta - Decorso tale termine, fatta salva la facoltà di proroga su richiesta del proponente, la procedura di valutazione dell’impatto ambientale dovrà essere reiterata. 

Graziano De Valle

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium