/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 05 maggio 2020, 16:02

Sassello, l'ordinanza consente solo ai residenti e domiciliati le passeggiate. Sindaco Buschiazzo: "Decisione che mi è pesata, ma qua non siamo ancora in Fase 2"

Sul territorio sono ancora presenti 9 persone positive e 24 in sorveglianza attiva

Sassello, l'ordinanza consente solo ai residenti e domiciliati le passeggiate. Sindaco Buschiazzo: "Decisione che mi è pesata, ma qua non siamo ancora in Fase 2"

"Quando ero un bambino l’arrivo dei villeggianti ha sempre rappresentato una festa. Il ritrovarsi dopo un altro inverno, il pensare ad un’altra estate assieme, il vedere il paese rinascere a nuova vita. Ho letto qualche commento pesante ieri a riguardo della mia ordinanza che consente ai soli residenti e domiciliati le passeggiate e l’attività motoria. Preciso che è possibile venire nella seconda casa o a fare l’orto in giornata, come consentito dall’ordinanza regionale (e previa comunicazione al Comune per avere un minimo di controllo sulla situazione) e che si possono venire a trovare i parenti o andare al cimitero in giornata anche senza comunicazione al Comune".

Queste le parole del sindaco di Sassello Daniele Buschiazzo intervenuto in merito all'ordinanza firmata nella giornata di ieri con le misure di contenimento prese per l'emergenza Coronavirus. Nel comune della Valle dell'Erro fino al 18 maggio 2020 sono chiusi i parchi e giardini pubblici, le aree pic-nic e aree gioco, è vietato effettuare "merendini" presso le aree prative e boschive del territorio di Sassello e le attività motorie e le passeggiate sono consentite solo ai residenti e ai domiciliati a Sassello. Decisione questa che ha creato malumore nei cittadini dei comuni limitrofi, visto che l'ordinanza regionale specifica che è consentito effettuare attività all'aperto nell'ambito della provincia.

"Mi dispiace veramente e posso capire la frustrazione di chi non può fermarsi qualche giorno nella sua casa. Gli sfoghi di ieri partono dalla stessa premessa per cui ho preso la mia decisione: tutti amiamo questo luogo. Purtroppo Sassello ha pagato un tributo pesante al virus in questi due mesi: ancora nove sono i positivi e ventiquattro in sorveglianza attiva. Abbiamo bisogno di ancora un po’ di tempo per arrivare ad una situazione sanitaria più facilmente gestibile da parte dell’ASL, del Comune, dei militi della Croce Rossa e dei medici di base. Sassello, oggi, ha bisogno di solidarietà e comprensione. Quello che vorrei che si capisse è che la decisione che ho preso rappresenta una ferita anche per me. Non ho gioito nel farlo, anzi mi è pesato molto. Non è stata frutto di egoismo o di rifiuto, ma alla base di questa decisione c’è la volontà di tutelare la salute pubblica" specifica il primo cittadino sassellese.

"E’ evidente che dovremo convivere col virus per almeno un anno. Ritengo, però, che Sassello abbia necessità di ancora un po’ di tempo prima di passare alla fase 2 (almeno una quindicina giorni ci vorranno). Ringrazio tutti quelli che, pur non vivendoci tutto l’anno, amano il nostro paese e spero con forza che potremo tornare a goderne assieme la bellezza. Perché condividere la nostra fortuna è la cosa più appagante che ci possa essere. Perché senza di voi ci sentiamo più soli e più tristi anche noi" ha concluso il sindaco Buschiazzo.

Nell'ordinanza è stato inoltre precisato che la ricerca di funghi è consentita solo ai residenti e ai domiciliati a Sassello; che gli spostamenti di residenti in Liguria verso Sassello siano consentiti solo per un individuo giornalmente e per le sole motivazioni di coltivazione terreno agricolo o manutenzione e riparazione della seconda casa.

Deve essere comunicato obbligatoriamente  da parte di chi si sposta nel territorio regionale per venire a Sassello, eccetto per chi risiede nei Comuni di Mioglia, Pontinvrea, Stella e Urbe, del nominativo della persona che si recherà a Sassello, del motivo per cui si sposta (coltivazione terreno agricolo o manutenzione e riparazione della seconda casa), della durata oraria indicativa della sua permanenza giornaliera.

La comunicazione dovrà avvenire il giorno precedente allo spostamento all'indirizzo e-mail protocollo@comune.sassello.sv.it o telefonicamente allo 019/724103 dalle 8.30 alle 12.30.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium