/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 18 maggio 2020, 17:45

Emergenza Coronavirus, la rete di Confcommercio ha funzionato anche senza chiasso

Lo testimoniano le riflessioni raccolte sul territorio, da levante a ponente, passando per la Val Bormida

Emergenza Coronavirus, la rete di Confcommercio ha funzionato anche senza chiasso

La rete ha funzionato anche senza chiasso. Questo è quanto emerge da molte riflessioni raccolte sul territorio da levante a ponente passando per la Val Bormida.

Confcommercio ha adottato un’azione di costante collegamento tra vertici nazionali, regionali, comunali e imprese. Queste sono state raggiunte grazie al massivo lavoro svolto dagli uffici e dalle presenze territoriali attraverso i canali social e i gruppi di ogni singolo referente.

Si è lavorato per garantire un informazione chiara e istituzionale, scevra dai tanti copia e incolla dell’improvvisazione, qualcosa di cui sanno bene i giornalisti.

Gli esponenti di Varazze affermano: “Abbiamo potuto svolgere un intenso lavoro nella moltitudine di problemi per offrire chiarimenti e sostenere gli operatori nella gestione dell’ansia. Tanto è ancora in salita ma l’unione ci salverà”.

Un concetto ribadito e rinforzato da Savona “ Era urgente fare quadrato, l’associazione siamo noi, Confcommercio è per il buon lavoro insieme, No alle polemiche, non è produttivo”.

Anche da Pietra Ligure i commercianti si uniscono al coro: “L’unione e la forza dell’associazione ha fatto sì che molto delle attività siano state aggiornate e continuino a vedere nell’associazione un punto fondamentale per la ripartenza”.

Anche dalla vicina Loano: “Confcommercio un punto di riferimento durante l’emergenza con notizie puntuali e precise per associati e non. Una voce importante per le categorie in un momento storico senza precedenti”.

Spostandosi a ponente anche da Ceriale messaggi simili: “Confcommercio ha reso più facile districarsi e ripartire, la sua presenza costante è stata puntuale al grave momento”.

Messaggio positivo anche da Albenga: “Grazie all’aiuto di tutti saremo sempre più forti evitando inutili scivoloni e spese azzardate non necessarie alla sopravvivenza delle imprese. L’aggiornamento è stato quasi sempre in tempo reale. Ringrazio gli uffici provinciali Confcommercio che hanno supportato il pressing”.

Una pressione sopportata grazie al lavoro degli uffici, come sottolineano da Alassio: “Importante è dare sempre un segnale attento verso il territorio. L’attenzione degli uffici provinciali ci ha dato modo di veicolare informazioni e direttive, indispensabili in questo grave momento”.

Dicono da Laigueglia: “Grazie alla sinergia con tutti siamo riusciti a seguire le aziende. La concretezza e la puntualità di Confcommercio sono state apprezzate e condivise".

Anche da Andora si leva un plauso all'azione della confederazione: “Ottima la puntualità di Confcommercio, pessimo il ritardo del governo centrale”.

Spostandosi in Val Bormida anche da Cairo messaggi di soddisfazione: “ Siamo tutti pronti per riprendere un modo nuovo di fare attività però occorrono supporto e aiuto”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium