/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 20 maggio 2020, 09:58

Boissano, soffocò la moglie e cercò di togliersi la vita: pena ridotta a 16 anni

L'uomo era stato condannato a 20 anni di carcere, ieri la sentenza in Appello con la riduzione della pena

Boissano, soffocò la moglie e cercò di togliersi la vita: pena ridotta a 16 anni

Aveva soffocato la moglie con un cuscino, poi aveva cercato di farla finita. Marco Buscaglia lo scorso 17 novembre del 2018 aveva ucciso la moglie nella camera da letto soffocandola e per quello era stato condannato per omicidio volontario 20 anni di carcere.

Ieri nel processo in Appello a Savona, presentato dopo la sentenza dall'avvocato Gian Maria Gandolfo, con il rito in abbreviato davanti al Gip Francesco Meloni la pena gli è stata ridotta a 16 anni. Sono stati esclusi la crudeltà e futili motivi ma è rimasta l'aggravante dell'omicidio contro il coniuge.

L'uomo, un operaio, all'epoca 47enne, aveva ucciso la moglie in camera da letto, soffocandola. Poi si era diretto in cantina cercando di farla finita infliggendosi delle ferite usando un'arma bianca.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium