/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 28 maggio 2020, 14:05

Varazze, il sindaco Bozzano si schiera con l'amico e collega Lambertini: "Si apra l'ospedale di Cairo"

Il primo cittadino di Varazze: "Che sia il 1° luglio o il 5 luglio son dettagli, l'importante è che si apra"

Varazze, il sindaco Bozzano si schiera con l'amico e collega Lambertini: "Si apra l'ospedale di Cairo"

Sanità, entra su questo tema sempre più sentito in tutta la Liguria anche Alessandro Bozzano, sindaco di Varazze, che spiega: "Leggo con estremo interesse le dichiarazioni dell’amico Paolo Lambertini, Sindaco di Cairo Montenotte, unitamente a quelle degli altri amici Luigi Pignocca, Sindaco di Loano e Angelo Vaccarezza, Consigliere regionale della Regione Liguria sull’apertura quasi imminente del punto di primo soccorso dell’ospedale di Cairo Montenotte e di quello di Albenga".

Commenta Bozzano: "Non posso che associarmi alle conclusioni tutte da loro minuziosamente espresse proprio al fine di porre la doverosa attenzione sulla grande necessità di risposta del settore sanitario alle necessità tutte di un territorio che da sempre e, ancor più in quest’ultima occasione epidemiologica, non ha mai lasciato indietro nessuno.

La riapertura di Cairo sarà necessaria al fine di sgravare l’immenso e incessante lavoro che il Pronto soccorso dello ospedale San Paolo, unico riferimento del bacino del Levante savonese svolge e ha svolto da sempre ed anzi proprio per il suo ruolo di centralità oggi si impone sempre più una riflessione ampia e seria che parta dall’efficienza attuale ed arrivi al suo doveroso potenziamento così come del servizio ospedaliero di detto ospedale sul ritorno all’intera comunità cittadina. Questo è doveroso e allo stesso tempo utile per due motivi fondamentali che impongono a tutti gli Amministratori di occuparsi delle condizioni preliminari affinché tutta la Comunità savonese senza esclusione di alcun territorio debba avere e abbia il giusto è meritato ritorno.

Ciò vuol significare equilibrio, sicurezza, capacità di azione e reazione che in questi anni c’è stata per tutto il lavoro svolto in tema sanitario con però l’accorgenza che questo tema riveste un ruolo fondamentale che ci impone di fare tutto quanto possibile per garantire a tutti un servizio medico adeguato.

Quindi è vero, condivido, che non importi poi tanto se si apra il 1 Luglio o il 5 Luglio, l’importante è che si apra. Quando riapre un presidio medico, quando apre un nuovo presidio delle forze di polizia, quando apre un distaccamento dei vigili del fuoco, quando apre una Chiesa è un passo avanti che fa l’intera comunità. E noi vogliamo fare sempre passi avanti".

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium