/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 19 giugno 2020, 17:42

Primi "spiragli di rinascita" per la chiesa quattrocentesca di San Giacomo a Savona. Ma servono ancora ingenti capitali

L'associazione Amici del San Giacomo invita i savonesi a sostenere i progetti in atto per tutelare lo splendido monumento

Primi "spiragli di rinascita" per la chiesa quattrocentesca di San Giacomo a Savona. Ma servono ancora ingenti capitali

La collaborazione tra Comune di Savona e Associazione Amici del San Giacomo ODV ha raccolto questa settimana i primi frutti concreti.

Spiegano i portavoce dell'associazione: "Il progetto presentato dalla Associazione ed approvato dal Comune per il ripristino funzionale del sagrato e del parco della chiesa del san Giacomo ha ottenuto un finanziamento di 8000€ dalla Fondazione De Mari a fronte di una nostra stima e richiesta di circa 15000€. Come da regolamento De Mari la Fondazione contribuisce con il 75% (pari a 8000€) della loro stima del costo totale del progetto e l’Associazione con il 25%, pari a 2667€.

Si raggiunge quindi un totale di 10667€ contro i 15000€ da noi stimati. L’esborso di 2667€ da parte nostra corrisponde all’attuale giacenza di cassa.

Servirebbe un contributo privato od istituzionale che coprisse le spese di normale manutenzione del sagrato e del parco.

Ad inizio settimana, dopo anni di nostre sollecitazioni, è stato risolto il problema del fico che da decenni aveva messo radici nella struttura del ponte Sisto IV del 1479 rischiando di minarne la staticità. Finalmente l’intervento di taglio radicale ha evitato di dover correre ai ripari a danno avvenuto.

Di questo ringraziamo l’Assessore Dott. Santi, il geom. Casalini ed il Delegato per il San Giacomo nonché Vicesindaco arch. Arecco.

Oggi la Compagnia di San Paolo ha comunicato di aver iniziato la procedura di valutazione del progetto presentato, con parere favorevole del Comune, relativo alla creazione di una via di accesso all’abside della Chiesa per permettere di ammirare gli affreschi di Ottavio Semino. Speriamo in una decisione favorevole.

Questo progetto è più ambizioso del precedente e, qualora finanziato in toto, prevede una spesa per l’Associazione maggiore di 18000€".

L'associazione conclude con due appelli: "A fronte dei due progetti che intendiamo portare a compimento l’Associazione richiede ai cittadini di contribuire per fermare la rovina dell’unico monumento del 1400 ancora esistente a Savona. Sono quindi indispensabili rinnovi di iscrizioni, nuove iscrizioni e donazioni.

Stante la situazione di pandemia non è possibile provvedere direttamente in sede alle iscrizioni e donazioni per cui si consiglia il bonifico bancario sull’IBAN IT02 P030 6909 6061 0000 0142 229 (Banca S. Paolo) intestato ad Associazione Amici del San Giacomo ODV specificando quota di iscrizione o donazione, Nome e Cognome e possibilmente e.mail per permetterci di ringraziarvi ed inviarvi la nostra newsletter mensile. Le quote versate sono detraibili dalla denuncia dei redditi.

Vi saremo grati se nella denuncia dei redditi ci devolverete il 5 x 1000 indicando il Cod. Fiscale 92106340091, a voi non costa nulla e per noi significa poter ricevere qualche centinaio di euro dallo Stato".

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium