/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 08 luglio 2020, 14:36

Al via "Mare Sicuro": le raccomandazioni della Capitaneria di Porto di Savona

Il comandante savonese Cimmino invita alla totale osservanza delle regole

Al via "Mare Sicuro": le raccomandazioni della Capitaneria di Porto di Savona

Come noto, come ogni estate donne e uomini della Guardia Costiera di Savona sono impegnati nell'operazione “Mare sicuro”, sviluppata su tutto il territorio nazionale sotto l’egida del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, sulla base degli indirizzi forniti dal competente Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Anche per quest’anno obiettivi primari dell’operazione sono la sicurezza della navigazione tout-court, intesa come vigilanza sugli usi civici e produttivi del mare, ossia lo svolgimento delle attività nautiche e balneari, con particolare attenzione alle zone di mare a ridosso della fascia riservata alla balneazione, soprattutto durante gli orari di maggiore affluenza dei bagnanti. Concentrazione massima dei militari della Guardia Costiera viene posta sui comportamenti che devono essere osservati dagli “utilizzatori” del mare, soprattutto nelle zone ad alto pregio ambientale.

Al riguardo, anche in considerazione delle attività di vigilanza e controlli eseguita dalle unità navali della Guardia Costiera, particolare attenzione verrà posta, già dal prossimo weekend, sulle rispetto delle regole di navigazione vigenti nell’Area Marina protetta dell’isola di Bergeggi, affinché i regolamenti esistenti siano debitamente osservati permettendo, nel contempo, una libera e sicura balneazione.

Il Comandante della Capitaneria di Porto di Savona, il Capitano di Vascello Francesco Cimmino, nell’ambito della Direttiva specificatamente emanata dalla Sig.ra Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti per le attività ed i controlli da effettuarsi a favore della sicurezza della navigazione da diporto, raccomanda l’assoluto rispetto delle norme che disciplinano l’utilizzo degli spazi di mare destinati in via esclusiva alla balneazione, dell’osservanza del limite massimo di velocità delle unità da diporto che deve essere osservato entro i mille metri dalla costa (pari a dieci nodi).

Tale disciplina - unitamente all’esercizio di quanto previsto dalle norme internazionali per prevenire agli abbordi in mare – consente ai conduttori delle unità da diporto di percepire, per tempo, l’eventuale presenza di bagnanti, subacquei, o comunque ostacoli lungo la rotta, consentendo di mantenere una rotta sicura.

Si ricorda, al riguardo, che per ogni informazione inerente i compiti istituzionali delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, è possibile visitare il sito www.guardiacostiera.it e segnalare eventuali emergenze in mare al numero blu 1530 della Guardia Costiera più vicina, attivo 24 ore al giorno tutti i giorni della settimana, raggiungibile sia da telefonia fissa che mobile.

Al riguardo, la Capitaneria di Porto di Savona richiama l’attenzione di tutti i bagnanti sulle principali regole prudenziali da rispettare per una fruizione sicura del mare e delle spiagge, in particolare sulla necessità di entrare gradualmente in acqua dopo una lunga esposizione al sole nonché di prestare particolare attenzione alle condizioni del mare, evitando di fare il bagno quando è esposta la bandiera rossa o con mare agitato e raffiche di vento. Non può infatti sottacersi come comportamenti imprudenti, oltre a produrre effetti letali, mettano a repentaglio la vita di che presta soccorso, sia per obbligo di servizio che per spirito di altruismo.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium