/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 28 ottobre 2020, 18:20

Albenga, il sindaco Tomatis precisa: "Ristoranti e pizzerie che fanno consegne a domicilio possono vendere bevande alcoliche"

Il primo cittadino risponde a Roberto Tomatis, consigliere di minoranza della Lega: "Lo invito in futuro a leggere meglio le ordinanze prima di creare disinformazione"

Albenga, il sindaco Tomatis precisa: "Ristoranti e pizzerie che fanno consegne a domicilio possono vendere bevande alcoliche"

"Mi sento in dovere di rispondere al consigliere di minoranza della Lega in merito all'ordinanza di divieto di vendita di bevande alcoliche e lo invito in futuro a leggere meglio le ordinanze prima di creare disinformazione e a chiedere informazioni a me o agli uffici qualora non gli apparissero chiare. Con la nuova ordinanza abbiamo tolto il divieto di vendere bevande alcoliche a ristoranti e pizzerie che fanno consegne a domicilio proprio per andare incontro a queste categorie commerciali danneggiate a causa dell'emergenza Covid. Quindi, ripeto, ristoranti e pizzerie che fanno consegne a domicilio possono vendere bevande alcoliche" Così Riccardo Tomatis, sindaco di Albenga, rivolgendosi a Roberto Tomatis, esponente della minoranza che nella giornata odierna aveva attaccatto l'ordinanza comunale relativa alla vendita delle bevande alcoliche (leggi QUI).

"Ricordo naturalmente che è vietato il consumo delle stesse in area pubblica o privata ad uso pubblico compresi parchi e giardini. Il divieto divendita di bevande alcoliche, come è scritto nell'ordinanza, è per gli esercizi di commercio al dettaglio di vicinato in sede fissa, attività artigianali da asporto (tipo pizza al taglio) e distributori automatici, fatta eccezione per le medie e grandi strutture di vendita. Non è per i ristoranti, le pizzerie ecc. che fanno consegne a domicilio" conclude Tomatis.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium