/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 07 dicembre 2020, 16:04

Casanova Lerrone, il dolore del sindaco Beneccio: "I miei concittadini non sono numeri ma persone, farò di tutto per stare vicino a parenti e amici delle vittime"

Una comunità tranquilla improvvisamente scossa da una tragedia che nessuno avrebbe immaginato

Casanova Lerrone, il dolore del sindaco Beneccio: "I miei concittadini non sono numeri ma persone, farò di tutto per stare vicino a parenti e amici delle vittime"

Una situazione drammatica che ha ammutolito un intero paese, come racconta il sindaco Marino Beneccio il giorno dopo la tragedia che ha scosso Casanova Lerrone: "Sono senza parole. Tutta la città è sbigottita. Sono stato chiamato dai Carabinieri per delle informazioni, sono arrivato sul posto per le 20 ed ero incredulo e scosso. Sono quelle tragedie che quando le vediamo in televisione, nelle grandi città italiane ed europee, ci sembrano qualcosa di così lontano che mai e poi mai potremmo immaginare di viverle in un borgo da poche decine di famiglie come Vellego". 

Da parte di Beneccio un pensiero va subito al figlio di Corrado Testa: "In un primo momento anche il figlio di lui non si trovava ed eravamo tutti preoccupati perché è un ragazzo che ne ha già già viste e passate troppe nella vita; gli è morta la mamma nel 2011 in un incidente agricolo, da pochi mesi ha perso il suo migliore amico in un incidente stradale. Per fortuna era dalla fidanzata che gli è stata vicina, temevamo il peggio".

Beneccio ribadisce il clima che ha reso questi fatti imprevedibili: "Non siamo abituati a vedere e nemmeno a immaginare queste cose nelle nostre frazioni, la nostra è una comunità tranquilla, viviamo una vita rilassata, essendo un luogo isolato e poco popolato anche il Covid-19 in fondo non è stato così impattante nei ritmi quotidiani. Impossibile spiegarci che cosa sia successo nel giro di pochi secondi". 

Dal sindaco un commento per tutta la frazione e per tutto il comune: "I miei concittadini non sono dei numeri: sono persone vicine, con nome e cognome, per questo faremo di tutto come amministrazione e come comunità per stare vicino ai familiari e agli amici delle vittime e dare tutto il nostro sostegno. E speriamo che il Buon Dio da lassù ci veda e ci protegga e che questo 2020 finisca presto, portando con il 2021 un po' di serenità".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium