/ Politica

Politica | 23 gennaio 2021, 17:40

Vivere Vado: "Su Tirreno Power l'amministrazione cerca di falsare una storia ormai scolpita nel marmo. Quello delle lapidi"

Lo schieramento consiliare: "Fu la magistratura a far cessare la produzione a carbone, non millantate scelte virtuose"

Vivere Vado: "Su Tirreno Power l'amministrazione cerca di falsare una storia ormai scolpita nel marmo. Quello delle lapidi"

Lo schieramento "Vivere Vado" torna sul tema della Tirreno Power, spendendo parole severe sull'amministrazione in carica: "Sulla posizione assunta dall’Amministrazione Comunale vadese in merito al progetto di potenziamento della Centrale Tirreno Power moltissimo ci sarebbe da dire e diremo, ma ci preme il commento alla premessa che è relativa alla situazione attuale, cioè prima del previsto raddoppio.

L’Amministrazione vadese afferma che il progetto di reindustrializzazione del sito della Centrale ha portato a nuove attività produttive “permettendo così il superamento della produzione elettrica a carbone”. Ciò è falso. È vero esattamente il contrario: è la cessazione della produzione a carbone – ad opera della Magistratura – che ha permesso la reindustrializzazione.

Probabilmente l’Amministrazione Comunale ha studiato la storia sugli stessi libri usati da Tirreno Power, che così scrive nel progetto per l’ampliamento: - “Tirreno Power, a seguito della decisione di cessazione definitiva della produzione di energia elettrica delle unità VL3 e VL4 a carbone...” (Studio di Impatto Ambientale https://va.minambiente.it/File/Documento/446427 pag. 62). - “Dopo aver abbandonato nel 2016 la produzione a carbone e realizzato la piena riconversione industriale del sito di Vado Ligure, Tirreno Power avvia...” “Tirreno Power è il primo operatore italiano ad aver completato l’uscita dalla produzione a carbone. La Società ha realizzato il primo programma di uscita sostenibile dalla produzione a carbone che ha contribuito al rilancio economico del territorio...” (pag. 2 e pag. 4 della brochure divulgativa che illustra il progetto https://www.centralevadoligure.it/il-nuovo-progetto/ ). Tali affermazioni tendono a millantare la società come responsabile di una scelta virtuosa!"

Proseguono dunque gli esponenti di Vivere Vado: "Non ci stupiamo che Tirreno Power ometta di avere alle spalle una lunga storia di inadempienze e prescrizioni non ottemperate, di aver proposto un nuovo gruppo a carbone, di averlo promosso con una imponente quanto ingannevole campagna pubblicitaria (Ricordiamo lo slogan che suonava beffardo “Oggi la tecnologia c’è, Tirreno Power la possiede”).

Che lo dimentichi la nostra Amministrazione Comunale è segno del totale disprezzo per la forza dei fatti e l’intelligenza dei cittadini. La verità storica è spesso stata falsata da narrazioni funzionali al potere, ma siamo convinti che la storia della Centrale di Vado sia ormai scolpita nel marmo. Compreso quello di molte lapidi. Checché ne dicano Sindaco e Giunta".

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium