/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 02 aprile 2021, 11:40

Istituzione della figura dell'Osss, Opi Savona: "Apprezziamo una revisione del SSR, ma nel rispetto dei ruoli"

La norma, approvata dalla giunta regionale del 26 marzo, prevede una formazione complementare per gli operatori socio sanitari per ricoprire ulteriori mansioni

Istituzione della figura dell'Osss, Opi Savona: "Apprezziamo una revisione del SSR, ma nel rispetto dei ruoli"

"L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Savona, in merito alle recenti dichiarazioni rese pubbliche da politici e professionisti della salute, manifesta preoccupazione per la tendenza a semplificare la materia sanitaria in singole attività che possono essere svolte anche da personale formato ad hoc".

Con questa nota l'organo presieduto dalla dottoressa Roberta Rapetti commenta quanto approvato dalla Giunta regionale del 26 marzo, ovvero l'istituzione della nuova figura professionale definita Osss, ovvero l'inserimento della figura dell’operatore socio-sanitario con formazione complementare nel repertorio regionale delle professioni e approvazione del documento tecnico “indirizzi operativi per la realizzazione dei corsi di formazione complementare in assistenza sanitaria per operatori socio-sanitari”.

Una scelta che porterebbe all'aumento delle mansioni previste per gli operatori socio sanitari e che il presidente e assessore alla Sanità regionale, Giovanni Toti, ha definito importante per "andare incontro alle esigenze delle rsa" dalle quali gli infermieri sono stati chiamati per supportare il sistema sanitario regionale nella battaglia al Covid.

"Nell’assoluta comprensione della drammatica e faticosa criticità emergenziale e la conseguente necessità di rapidi interventi, al fine di produrre risultati utili alla risoluzione di una ormai cronica carenza di risorse infermieristiche - continua la nota diramata in mattinata -, l’intero Consiglio Direttivo di quest’Ordine esprime seria perplessità verso quanto recentemente deliberato da Regione Liguria relativamente alla misura".

"Da sempre - ricordano dall'Opi - l’Infermiere è cerniera nel sistema salute tra e con altri attori professionali, strategici nell’equipe di cura; diverso è sostituire il sapere e la figura infermieristica, ormai delineata da codici e norme, con gli OSS, con la possibilità di generare rischi correlati all’assistenza e minimizzando il percorso formativo dell’Infermiere stesso".

"Esprimiamo apprezzamento verso una revisione del Sistema Sanitario Regionale in ottica di una collaborazione continua con gli altri professionisti e le autorità coinvolte, purché questo avvenga sempre nel rispetto dei reciproci ruoli e competenze" avvertono gli infermieri savonesi.

"Accogliamo con favore l’invito a partecipare ad un tavolo tecnico sull’argomento, con l’auspicio di coniugare le esigenze organizzative, la tutela e promozione della comunità infermieristica e la salvaguardia della sicurezza della cittadinanza tutta" concludono dal collegio provinciale dell'Ordine.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium